/ L'esercito cinese potrebbe adottare la tecnologia blockchain

L'esercito cinese potrebbe adottare la tecnologia blockchain

 
 

L'esercito cinese potrebbe adottare la tecnologia blockchain per gestire i dati del personale, migliorare l'addestramento e le prestazioni della missione e fornire ai soldati gettoni guadagnati che potrebbero essere utilizzati per raccogliere ricompense, una mossa che gli esperti hanno detto che potrebbe fornire incentivi più immediati al personale militare rispetto ai precedenti sistemi di ricompensa.

 

Dato che la tecnologia blockchain acquista importanza nel campo della gestione e il suo uso nell'esercito potrebbe favorire ulteriormente lo sviluppo innovativo della gestione militare, ha riferito martedì il People's Liberation Army (PLA) Daily.

 

La tecnologia blockchain, che è stata descritta come un registro aperto e distribuito o un registro delle transazioni tra due parti che non possono essere manomesse, potrebbe essere utilizzata per archiviare i dati del personale militare tra cui informazioni di base, percorso di carriera, missioni intraprese e premi ricevuti, rilevando che questi dati sono tecnicamente garantiti per essere reali e affidabili.

 

Poiché la tecnologia blockchain può registrare dati su addestramento militare, abilità professionali e missioni assegnate, il record di prestazioni di un soldato potrebbe essere calcolato e valutato e una buona prestazione sarebbe premiata con token aggiuntivi e cattive prestazioni con conseguente deduzione di token, secondo l’articolo.

 

Questo sistema di token potrebbe generare valutazioni oggettive delle truppe e contribuire a motivarle, ha affermato il giornale.

 

Un esperto anonimo che ha familiarità con il lavoro amministrativo nel PLA ha detto domenica al Global Times che rispetto ai precedenti sistemi di ricompensa e promozione utilizzati nel PLA, come citazioni di merito che sono state date solo su risultati eccezionali e promozioni di rango basate su anni di servizio e prestazioni a lungo termine, il sistema di token potrebbe essere un incentivo più immediato.

 

"Sembra simile a un sistema KPI che fornirà feedback alle truppe molto frequentemente", ha detto l'esperto, osservando che il PLA potrebbe ancora aver bisogno di capire quali potrebbero essere i premi.

 

Il token probabilmente non sarà autorizzato a circolare come denaro e può essere utilizzato per scambiare ricompense solo se il sistema viene creato, ha previsto l'esperto.

 

La tecnologia Blockchain fornirà anche una trasmissione dei dati più sicura e darà ai militari un vantaggio in termini di riservatezza, secondo l’articolo del PLA Daily.

Fonte: Global Times
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa