/ L'ex presidente del Brasile Lula: «Assange è un eroe del nostro t...

L'ex presidente del Brasile Lula: «Assange è un eroe del nostro tempo»

 
 

L’ex presidente del Brasile, Luiz Inácio Lula da Silva, detenuto senza alcuna prova concreta a suo carico, ha espresso sostegno per il fondatore di WikiLeaks Julian Assange, arrestato presso l'ambasciata dell'Ecuador a Londra.

 

L’ex presidente del Brasile ha inoltre espresso sorpresa per la mancanza di sostegno che il giornalista australiano ha ricevuto dopo il suo arresto. 

 

Tramite il suo account Twitter, Lula ha scritto: «Assange è un eroe del nostro tempo. Le sue azioni hanno contribuito a svelare la manipolazione dei fatti da parte dei servizi di intelligence statunitensi. Ha fatto di più per la democrazia nel mondo di molti leader eletti».

 

Dopo quello che è successo l'11 aprile presso l'ambasciata ecuadoriana nella capitale britannica, il Partito dei Lavoratori (PT), di cui fanno parte gli ex presidenti del Brasile Lula e Dilma Rousseff, ha espresso il suo sdegno per l'arresto di Assange e ha criticato il governo Il presidente ecuadoriano Lenin Moreno.

 

In una dichiarazione, il PT scrive: «L’attuale governo ecuadoriano viola i principi fondamentali della protezione dei diritti umani delle Nazioni Unite e la Corte interamericana dei diritti umani consegnando un cittadino ecuadoriano che si trovava dentro l'ambasciata del proprio paese, qualcosa di inaudito nella storia diplomatica mondiale».

 

La formazione brasiliana, la più grande in America Latina, ha ricordato che la detenzione è contraria alle convenzioni internazionali in materia di protezione dei richiedenti asilo e dei rifugiati, ed è anche incompatibile con la Costituzione dell'Ecuador, che all'articolo 79 vieta l'estradizione di propri cittadini.

Assange ha ricevuto la nazionalità ecuadoriana nel 2017, tuttavia, il governo di Moreno l'ha ritirata lo scorso mercoledì.

 

Il Partito dei Lavoratori ritiene che altri documenti della diplomazia USA rivelati da WikiLeaks dimostrino la responsabilità del governo degli Stati Uniti nel destabilizzare regimi e governi, violando la sovranità degli Stati nazionali.

Fonte: teleSUR
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa