Perché il M5S protesta per Rula Jebreal a Sanremo, mentre è stato zitto quando la Rai censurava intervista ad Assad?

Perché il M5S protesta per Rula Jebreal a Sanremo, mentre è stato zitto quando la Rai censurava intervista ad Assad?

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Ma com’è? Non hanno detto una sola parola quando la RAI relegava, su un irraggiungibile link di Videoplay, l’intervista ad Assad (che pure era stata commissionata alla Arcigiornalista Monica Maggioni) e ora, che è saltata la partecipazione di Rula Jebreal al Festival di Sanremo, si abbandonano, insieme alla “sinistra” a piagnistei contro la “censura alla RAI”? Ci riferiamo ai parlamentari Cinque Stelle; ad esempio, Stefano Patuanelli, Ministro per lo sviluppo economico, e Primo di Nicola, della Vigilanza RAI.


Ma, ricapitoliamo i fatti.


Sulla ventilata presenza della giornalista Rula Jebreal al Festival di Sanremo ci eravamo espressi , giorni fa, evidenziando il suo smaccato appoggio – condito di bufale - ai “ribelli siriani” , che da otto anni stanno insanguinando la Siria, e l’asservimento al sionismo che spiegava la partecipazione della neo-israeliana Rula Jebreal a quello che – purtroppo! – è l’evento televisivo più seguito dagli Italiani. Contemporaneamente, capitanato dalla Meloni e da Salvini, si alzava un coro che protestava contro la partecipazione a Sanremo di una giornalista accusata di additare come razzista chiunque in Italia non si dichiara entusiasta della politica dei “porti aperti” nei riguardi dei migranti. La definitiva esclusione dal Festival di Rula Jebreal - che, a quanto pare, pretendeva pure la presenza di Michelle Obama (altri 600.00 euro!)- dava, quindi, la stura alle proteste della “sinistra” per la “censura alla RAI, ormai dominata dai sovranisti” alle quali, come già detto, si sono accodati i vertici dei Cinque Stelle.


Morale della storia. Rula Jebreal, grazie al suo “martirio”, è diventata la nuova Santa della “sinistra” con la quale potrà continuare a sponsorizzare guerre, come quella alla Siria. Salvini e Meloni inneggiano alla loro vittoria, ottenuta pur stando all’”opposizione”. E i Cinque Stelle? Speriamo riescano a spiegare perché nonostante siano al Governo da due anni continuano a difendere una famigerata RAI che non sono riusciti a cambiare.

 

ULTIMA ORA

Apprendiamo che, oltre a Rula Jebreal, al Festival di San Remo sarà presente (verosimilmente per farle da “contrappeso politico”) la cantante Rita Pavone considerata, non si sa a che titolo, “sovranista” e contro la quale già si starebbero appuntando gli strali delle “Sardine” e - ça va sans dire - di Repubblica.

 

 

Francesco Santoianni

Potrebbe anche interessarti

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi? di Francesco Erspamer  Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Quei quattro scemi che intervistano Renatino... di Paolo Desogus Quei quattro scemi che intervistano Renatino...

Quei quattro scemi che intervistano Renatino...

Renatino è un crumiro infelice di Giorgio Cremaschi Renatino è un crumiro infelice

Renatino è un crumiro infelice

Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"   di Bruno Guigue Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"

Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"

Il mondo delle Scommesse e dei soldi facili negli Usa di  Leo Essen Il mondo delle Scommesse e dei soldi facili negli Usa

Il mondo delle Scommesse e dei soldi facili negli Usa

Il Nodo gordiano dei Taleban Il Nodo gordiano dei Taleban

Il Nodo gordiano dei Taleban

“L’Urlo” di Severgnini è forte, ascoltiamolo! di Roberto Cursi “L’Urlo” di Severgnini è forte, ascoltiamolo!

“L’Urlo” di Severgnini è forte, ascoltiamolo!

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti