/ Raqqa: Le trib¨ locali lanciano un appello per lottare contro gli...

Raqqa: Le trib¨ locali lanciano un appello per lottare contro gli USA e i suoi alleati

 

I leader tribali del nord e dell'est della Siria hanno sollecitato a formare un'unitÓ per combattere la presenza degli Stati Uniti e dei suoi alleati nel paese arabo.


Secondo quanto riportato dai media locali ieri, le tribù delle province siriane di Raqqa (nord) e Deir Ezzor (est) hanno emesso una dichiarazione congiunta questo fine settimana, in cui lanciano un appello aii loro colleghi arabi per combattere contro le cosiddette 'Forze democratiche siriane, FDS sostenute da Washington, nella Siria orientale.
 
La dichiarazione arriva il giorno dopo che lo Sceicco Bashir Faisal al-Huwaidi, capo di una delle grandi tribù di Raqqa e stretto collaboratore del Consiglio Civile, è stato ucciso da un gruppo di sconosciuti.
 
Secondo i rapporti, il crimine contro Al-Huwaidi è avvenuto dopo aver lasciato un incontro con gli alti comandanti della FDS nella città di Raqa. Le tribù arabe, tuttavia, hanno accusato gli alleati degli Stati Uniti di questo omicidio.

 
Le milizie curde delle FDS sono in allerta ad Raqa dallo scorso agosto, quando i residenti, della città hanno cominciato a mostrare il loro sostegno all'esercito di Damasco e a denunciare la presenza straniera nell'area.
 
Un rapporto pubblicato lo scorso ottobre ha rivelato che nonostante la sconfitta del gruppo terroristico ISIS (Daesh, in arabo) ad Raqqa, la SDS e l'esercito statunitense non sono stati in grado di proteggere la città e hanno lasciato molti spazi aperti per che i terroristi che si infiltrano.
 
Il governo siriano, tuttavia, ha ripetutamente denunciato l'obiettivo dello schieramento militare statunitense. è sostenere i terroristi e le milizie per prolungare la crisi in questo paese arabo.
 
Fonte: Al Masdar News
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa