RS-28 Sarmat e Avangard: la Russia schiera i missili balistici intercontinentali

RS-28 Sarmat e Avangard: la Russia schiera i missili balistici intercontinentali

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Il primo missile balistico intercontinentale (ICBM) Sarmat, in grado di penetrare qualsiasi difesa missilistica esistente, entrerà in servizio con le forze missilistiche strategiche (RVSN) della Russia nel 2022, ha detto il comandante della RVSN Sergey Karakayev secondo quanto riporta l’agenzia TASS.

Oltre al sistema missilistico balistico intercontinentale strategico (ICBM) della Russia Avangard, che secondo il comandante annuncia una nuova era di armi ipersoniche strategiche.

"Al momento, le imprese dell'industria della difesa continuano a prepararsi per i test di volo statali del sistema ICBM Sarmat", ha detto in un'intervista al quotidiano Krasnaya Zvezda. "Il [Sarmat] dovrebbe entrare in servizio di combattimento nel 2022".

Il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu ha dichiarato a marzo che la modernizzazione delle linee di produzione, necessaria per il lancio della produzione in serie dell'avanzato missile balistico intercontinentale russo, era stata completata.

L'RS-28 Sarmat è un avanzato sistema russo basato su silo con un pesante missile balistico intercontinentale a propellente liquido. È in fase di sviluppo dagli anni 2000 per sostituire l'ICBM Voyevoda R-36M2. Pesa circa 200 tonnellate e ha un peso di lancio di circa 10 tonnellate. Il Sarmat è in grado di superare qualsiasi difesa missilistica esistente e futura.

Il sistema missilistico balistico intercontinentale strategico (ICBM) Avangard della Russia prende questo nome - che significa "avanguardia" in russo - per aver annunciato una nuova era di armi ipersoniche strategiche, ha detto il comandante delle Forze missilistiche strategiche (RVSN) della Russia.

"Per quanto riguarda il nome di questo sistema missilistico, parla davvero da solo. A tal proposito, il sistema avanzato ha preso il nome proprio all'inizio, nella fase di ricerca e sviluppo. Questo sistema missilistico è proprio in prima linea nello sforzo di creare nuovi tipi di armi, inaugurando l'era delle armi strategiche ipersoniche”, ha detto Karakayev.

Nelle sue parole, Avangard getterà le basi per lo sviluppo di nuovi tipi di elementi di combattimento per i missili strategici attuali e futuri.

"Il sistema missilistico Avangard diventerà senza dubbio un elemento efficiente nell'inventario delle armi di RVSN, espandendo il potenziale di combattimento delle truppe e creando le condizioni per lo sviluppo di nuovi tipi di elementi di combattimento per missili strategici moderni e potenziali", ha detto. "Spero che il ruolo che RVSN attualmente svolge nella triade strategica del paese sia diventato ancora più significativo quando questo nuovo sistema missilistico, Avangard, è entrato in servizio".

L'Avangard è un sistema missilistico balistico intercontinentale strategico dotato di un veicolo ipersonico boost-glide. Secondo fonti aperte, l'arma rivoluzionaria è stata sviluppata dalla Research and Production Association of Machine-Building (la città di Reutov nella regione di Mosca) ed è stata testata dal 2004. Il veicolo boost-glide è in grado di volare a oltre 20 volte il velocità del suono negli strati densi dell'atmosfera, manovrando per la sua traiettoria di volo e la sua altitudine e violando qualsiasi difesa antimissile.

Il primo reggimento missilistico armato con Avangard è entrato in servizio vicino alla città di Orenburg, negli Urali meridionali, alla fine dell'anno scorso.

 

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Genova, manifestazione contro le politiche belliciste della NATO di Leonardo Sinigaglia Genova, manifestazione contro le politiche belliciste della NATO

Genova, manifestazione contro le politiche belliciste della NATO

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula di Geraldina Colotti Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio di Francesco Santoianni La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia di Alberto Fazolo La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni) di Giuseppe Giannini Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

Stellantis. Cosa cambia dopo l'accordo con la cinese Leapmotor di Pasquale Cicalese Stellantis. Cosa cambia dopo l'accordo con la cinese Leapmotor

Stellantis. Cosa cambia dopo l'accordo con la cinese Leapmotor

A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo di Giuseppe Masala A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo

A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

OCSE, in Italia salari bassi e troppe ore lavorative di Michele Blanco OCSE, in Italia salari bassi e troppe ore lavorative

OCSE, in Italia salari bassi e troppe ore lavorative

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti