Siria, ad Idlib, i terroristi impediscono l'uscita dei civili dai corridoi umanitari

Siria, ad Idlib, i terroristi impediscono l'uscita dei civili dai corridoi umanitari

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.

 

Il governo siriano ha completato i requisiti logistici per l'apertura di un valico umanitario nella città di Saraqib, nelle campagne di Idlib, per consentire ai civili di lasciare le aree controllate dall'organizzazione del Fronte Al-Nusra "verso le aree controllate dall'esercito siriano"

Il corrispondente di "Sputnik" ha riferito che squadre mediche, autobus e camion di aiuti alimentari sono stazionati da questa mattina nei pressi del valico umanitario nella città di (Tarnaba), a ovest della città di (Saraqib), controllata dalle truppe siriane  nella campagna sud-orientale di Idlib.

Ha aggiunto che il valico sta assistendo a una forte presenza di pattuglie della polizia militare russa, con l'obiettivo di contribuire a garantire l'uscita regolare dei civili che desiderano lasciare le aree di controllo dei gruppi armati verso le aree di controllo dell'esercito siriano.

Il giornalista ha confermato che nessun civile aveva lasciato il valico fino al momento della stesura di questo articolo.

Da parte sua, fonti locali a Idlib hanno rivelato: che i miliziani dell'organizzazione "Hayat Tahrir al-Sham", l'attuale fronte dell'organizzazione " Fronte Al-Nusra ", hanno eretto posti di blocco militari su tutte le strade che portano al valico, indicando che questo messaggio era sufficiente per conoscere il destino di qualsiasi civile che avrebbe tentato di raggiungere la traversata.

L'altro ieri il corrispondente di "Sputnik" ha citato una fonte istituzionale, la quale spiegava che le autorità governative siriane avevano iniziato a preparare un valico umanitario nella città di Saraqib, "a circa 15 km a est di Idlib", dopo aver coordinato con la parte russa la garanzia dell'uscita di civili che vogliono lasciare le aree controllate dai gruppi armati verso le aree controllate dallo Stato siriano.

La fonte ha affermato che sta lavorando assiduamente per adempiere a tutti i requisiti logistici per l'apertura del valico, compresa la preparazione di quartier generali temporanei per ospitarli, nonché i servizi e le strutture di supporto necessari per la loro uscita dalle aree sotto il controllo dei gruppi armati

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Il libro di Giavazzi da leggere per capire che cos'è il governo Draghi di Francesco Erspamer  Il libro di Giavazzi da leggere per capire che cos'è il governo Draghi

Il libro di Giavazzi da leggere per capire che cos'è il governo Draghi

Europei, Uiguri e i deliri di Washington   di Bruno Guigue Europei, Uiguri e i deliri di Washington

Europei, Uiguri e i deliri di Washington

Che cosa significa affidare il Recovery Plan a McKinsey di Giuseppe Masala Che cosa significa affidare il Recovery Plan a McKinsey

Che cosa significa affidare il Recovery Plan a McKinsey

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti