"Sostegno totale ad Evo". Centinaia di persone manifestano a Roma contro il golpe in Bolivia

"Sostegno totale ad Evo". Centinaia di persone manifestano a Roma contro il golpe in Bolivia

Una delegazione guidata dal Prof. Vasapollo ha portato la solidarietà di diverse organizzazioni all'Ambasciatore boliviano a Roma

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.


Almeno 200 persone hanno manifestato oggi a Roma davanti l’Ambasciata di Bolivia per protestare contro il golpe in corso in Bolivia che ha visto il suo ultimo atto nell’autoproclamazione della razzista e fascista senatrice Jeanine Anenz a presidente di un paese oggi in mano ad una feroce dittatura militare. Dittatura protagonista di morti, linciaggi e persecuzioni politiche contro i dirigenti del Mas, partito del presidente legittimo Evo Morales, contadini, minatori e popolazione indigene. Particolarmente colpita dalla repressione della dittatura è oggi la zona di El Alto.


 



Presenti in piazza diverse organizzazioni politiche e sindacali, dall’Usb alla Rete dei comunisti, dal Pci al Pc, da Potere al Popolo a Rifondazione Comunista, e organizzazioni pacifiste come Rete No War.









Con il presidente Morales che è riuscito a fuggire in Messico e salvare la propria vita dopo il golpe, oggi la repressione per chi nel paese non si arrende al golpe è davvero brutale ed è raccapricciante il silenzio dell’Unione Europea su tutto quello che sta accadendo in Bolivia.

Una delegazione guidata dal Prof. Vasapollo è salita a portare solidarietà all’Ambasciatore boliviano, che ha accolto tutti con affetto e amicizia. “La situazione è difficile, ma la lotta è appena iniziata. Il nostro totale appoggio a Evo, ai minatori, ai contadini e agli indigeni che sono in lotta contro il fascismo. Il colpo di stato è stato organizzato prima del 20 ottobre e la sua matrice è quella neo-nazista di Santa Cruz con l’opera fondamentale degli Stati Uniti e delle multinazionali del Litio”. Le parole di Vasapollo al termine dell’incontro.




Questi i primi firmatari della mobilitazione  

Usb – Unione Sindacale di Base
Rete dei Comunisti
Osa – Opposizione Studentesca d’Alternativa
Noi Restiamo
Magazzini Popolari Casal Bertone
Partito Comunista Italiano
Potere al Popolo!
Capitolo italiano rete di intellettuali in difesa dell ‘umanità
Faro di Roma
Associazione Padre Virginio Rotondi per un giornalismo di pace E.T.S

Potrebbe anche interessarti

Il libro di Giavazzi da leggere per capire che cos'è il governo Draghi di Francesco Erspamer  Il libro di Giavazzi da leggere per capire che cos'è il governo Draghi

Il libro di Giavazzi da leggere per capire che cos'è il governo Draghi

Europei, Uiguri e i deliri di Washington   di Bruno Guigue Europei, Uiguri e i deliri di Washington

Europei, Uiguri e i deliri di Washington

Che cosa significa affidare il Recovery Plan a McKinsey di Giuseppe Masala Che cosa significa affidare il Recovery Plan a McKinsey

Che cosa significa affidare il Recovery Plan a McKinsey

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti