Truppe Usa in Ucraina per "ispezionare" armi occidentali. La prima ammissione del Pentagono

Truppe Usa in Ucraina per "ispezionare" armi occidentali. La prima ammissione del Pentagono

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!



Da RT

Traduzione e sintesi di Laura RU (Dal suo canale Telegram: @LauraRuHK



Le truppe americane sono ora sul campo in Ucraina, dove stanno monitorando le consegne di armi della NATO nel paese, un anonimo funzionario del Pentagono ha riferito a diversi media statunitensi lunedì.

Non è chiaro quante persone siano coinvolte o dove si trovino. Parlando con i giornalisti di Associated Press, NBC News e altri, ha detto che il contingente di truppe è guidato dal generale di brigata Garrick Harmon, attache' militare all'ambasciata degli Stati Uniti a Kiev. “Ci sono state molte di queste ispezioni", ha detto il funzionario ai giornalisti, senza rivelare dove si sono svolte.

Ha aggiunto che i controlli non stanno avvenendo “vicino alle linee del fronte”, ma dove le condizioni di sicurezza lo consentono. Gli Stati Uniti hanno ispezionato le loro spedizioni di armi in Ucraina prima che la Russia lanciasse la sua operazione militare a febbraio, ma hanno ritirato il loro personale dal paese giorni prima che iniziasse.

Non è chiaro quanti soldati siano tornati o quando i controlli siano ripresi. Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha annunciato la scorsa settimana che avrebbe stanziato “personale per assistere il governo dell'Ucraina nella gestione...dell'assistenza alla sicurezzai”, anche se non ha menzionato che questo personale sarebbe stato dell'esercito.

Il piano è stato annunciato dopo che i media, citando le agenzie di intelligence statunitensi, avevano affermato che Washington non era in grado di tracciare le armi che invia in Ucraina. Una fonte dell' intelligence ad aprile aveva detto alla CNN che queste armi scompaiono "in un grande buco nero" una volta entrate nel paese. L'anonimo funzionario del Pentagono ha detto ai giornalisti che Kiev è stata "trasparente" e finora ha collaborato con gli ispettori. Mentre gli americani hanno combattuto e combattono in Ucraina da volontari o mercenari, l'annuncio di lunedì segna la prima volta da febbraio che Washington riconosce la presenza delle sue truppe in Ucraina.

Il presidente russo Vladimir Putin ha messo in guardia gli Stati Uniti e i suoi alleati della NATO contro un coinvolgimento diretto, e anche prima dell'annuncio, aveva dichiarato che il Cremlino sta combattendo “l'intera macchina militare dell' Occidente” in Ucraina. 

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Il macronismo al suo ultimo atto? di Paolo Desogus Il macronismo al suo ultimo atto?

Il macronismo al suo ultimo atto?

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*       di Geraldina Colotti Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*      

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*  

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani di Giacomo Gabellini Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani

Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora di Giuseppe Masala Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora

Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti