Venezuela in default? Interviene la Cina: «Il Governo del Venezuela ha promesso di pagare il debito e ha trasformato le parole in fatti»

Venezuela in default? Interviene la Cina: «Il Governo del Venezuela ha promesso di pagare il debito e ha trasformato le parole in fatti»

«Crediamo che il governo e il popolo venezuelano abbiano la credibilità per gestire adeguatamente la questione del debito», ha spiegato il portavoce del ministero degli Esteri cinese

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Tanto è stato scritto, soprattutto fake news ad onor del vero, sulla situazione debitoria verso l’estero del Venezuela. Come ciclicamente accade è stato agitato lo spettro del default. Ma altro non era che una parte della strategia volta a strangolare l’economia venezuelana, rendendo praticamente impossibile un rifinanziamento del debito estero. 

 

In ogni caso, come abbiamo visto, il paese sudamericano ha onorato i propri impegni e rifinanziato il debito verso Russia e Cina.

 

Proprio il gigante asiatico ha definitivamente messo fine a ogni speculazione sostenendo il processo di ristrutturazione del debito estero venezuelano. Secondo la Cina, governo e popolo venezuelano hanno «credibilità» e mostrano «con i fatti» di tener fede ai propri impegni. 

 

il portavoce del ministero degli Esteri cinese, Geng Shuang, in conferenza stampa a Pechino ha affermato che «il Governo del Venezuela ha promesso di pagare il debito e ha trasformato le parole in fatti».

 

«Crediamo che il governo e il popolo venezuelano abbiano la credibilità per gestire adeguatamente la questione del debito», ha aggiunto il funzionario cinese in risposta a una domanda sul recente accordo di rinegoziazione tra Caracas e Mosca. 

 

La Russia e il Venezuela hanno firmato ieri a Mosca un accordo di ristrutturazione per i pagamenti del debito venezuelano (circa 3,15 miliardi di dollari) i cui termini sono riservati ma che consentiranno a Caracas di effettuare pagamenti minimi fino al 2026.

 

Per quanto riguarda i rapporti tra Caracas e Pechino, il portavoce del ministero degli Esteri cinese ha affermato che «attualmente la cooperazione finanziaria tra Cina e Venezuela continua».

 

Ancora una volta la misera propaganda occidentale montata ad arte contro il Venezuela viene smontata dai fatti.  

Potrebbe anche interessarti

La disoccupazione è necessaria al capitalismo di Francesco Erspamer  La disoccupazione è necessaria al capitalismo

La disoccupazione è necessaria al capitalismo

Sul silenzio assordante dei pestaggi dei lavoratori FEDEX di Paolo Desogus Sul silenzio assordante dei pestaggi dei lavoratori FEDEX

Sul silenzio assordante dei pestaggi dei lavoratori FEDEX

Mamma Papà ho trovato un lavoro: il vostro di Giorgio Cremaschi Mamma Papà ho trovato un lavoro: il vostro

Mamma Papà ho trovato un lavoro: il vostro

Astrazeneca e la "scienza" che governa l'Italia di Francesco Santoianni Astrazeneca e la "scienza" che governa l'Italia

Astrazeneca e la "scienza" che governa l'Italia

L'Economist e la pietra tombale dell'UE in un grafico di Giuseppe Masala L'Economist e la pietra tombale dell'UE in un grafico

L'Economist e la pietra tombale dell'UE in un grafico

Franz Rosenzweig: Intelligenza sana e Malata di  Leo Essen Franz Rosenzweig: Intelligenza sana e Malata

Franz Rosenzweig: Intelligenza sana e Malata

Mix di vaccini. Avete letto il bugiardino Pfizer al punto 4.5? di Antonio Di Siena Mix di vaccini. Avete letto il bugiardino Pfizer al punto 4.5?

Mix di vaccini. Avete letto il bugiardino Pfizer al punto 4.5?

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti