Vertice SCO: porte aperte a India e Pakistan

Vertice SCO: porte aperte a India e Pakistan

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


di Diego Angelo Bertozzi

Lasciamo per un attimo in disparte le discussioni sull’esito - positivo - del referendum greco, per fissare l’attenzione su di un evento che, per le prospettive che apre, potrebbe incidere non poco sugli equilibri geopolitici mondiali: i prossimi 9-10 luglio la città russa di Ufa ospiterà il vertice della Shanghai Cooperation Organisation, l’organizzazione internazionale di collaborazione in materia di sicurezza costituita nel 2001 e formata da Cina, Russia,  Kazakistan, Kirghizistan, Tagikistan e Uzbekistan. Ebbene il vertice deciderà l’ingresso tra i membri di due Paesi, e potenze regionali, come l’India e il Pakistan, ampliando così l’influenza politica e strategica di quella che viene definita superficialmente come “anti-Nato” verso l’Oceano indiano e il Medio Oriente (o Asia occidentale). Va ricordato, inoltre, che tra i canditati al passaggio da Paese osservatore a Paese membro c’è anche l’Iran. Alla vigilia del vertice il presidente cinese Xi Jinping e quello russo Vladimir Putin hanno ricordato come i membri della Sco abbiano “identità di vedute sulla cooperazione politica ed economica internazionale” e che un maggior impegno sul versante economico e delle infrastrutture garantirà la sinergia con il progetto cinese di nuova Via della seta.
 
Curiosità storica, ma dal possiblle significato politico: nel 1941, dopo la ritirata del governo sovietico e l’avanzata nazista, Ufa divenne la sede del governo sovietico ucraino.
 

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi? di Francesco Erspamer  Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Le preoccupazioni di Draghi per la Dad sono fasulle di Paolo Desogus Le preoccupazioni di Draghi per la Dad sono fasulle

Le preoccupazioni di Draghi per la Dad sono fasulle

La prima (velenosa) porcata dell'anno di Draghi e compagnia di Giorgio Cremaschi La prima (velenosa) porcata dell'anno di Draghi e compagnia

La prima (velenosa) porcata dell'anno di Draghi e compagnia

Putin ha preso la decisione di Marinella Mondaini Putin ha preso la decisione

Putin ha preso la decisione

Green Pass, quei "fascisti" di Amnesty International... di Savino Balzano Green Pass, quei "fascisti" di Amnesty International...

Green Pass, quei "fascisti" di Amnesty International...

Green Pass: si o no? di Alberto Fazolo Green Pass: si o no?

Green Pass: si o no?

Il Ventennio dell'euro di Thomas Fazi Il Ventennio dell'euro

Il Ventennio dell'euro

"Profitti zero": Siamo alla fase finale di Pasquale Cicalese "Profitti zero": Siamo alla fase finale

"Profitti zero": Siamo alla fase finale

Torna di moda la fake delle fake sulla "Germania virtuosa"... di Gilberto Trombetta Torna di moda la fake delle fake sulla "Germania virtuosa"...

Torna di moda la fake delle fake sulla "Germania virtuosa"...

Le 2 manifestazioni di Tripoli e l’accordo Salvini-Rackete sulla Libia di Michelangelo Severgnini Le 2 manifestazioni di Tripoli e l’accordo Salvini-Rackete sulla Libia

Le 2 manifestazioni di Tripoli e l’accordo Salvini-Rackete sulla Libia

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti