Siria e dintorni/Video. Media siriani: a Idlib, in un villaggio liberato dall'eser...

Video. Media siriani: a Idlib, in un villaggio liberato dall'esercito siriano, scoperto nascondiglio dei terroristi usato per il traffico di organi

 

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.

In collaborazione con le famiglie, le unità dell'esercito arabo siriano, come ha riferito l'Agenzia SANA,  hanno trovato un gran numero di organi umani conservati con "cloroformio" all'interno di un nascondiglio usato precedentemente dai terroristi nel villaggio di Ghadfa, nella zona di Ma`rat al-Numan, a sud di Idlib.

 
Un corrispondente delll'Agenzia Sana ha dichiarato che “un dottore ha trasformato una casa nel villaggio di Al-Ghadfa, a est di Ma`rat al-Numan, a circa 10 km utilizzati dalle organizzazioni terroristiche per il loro controllo dell'area, in un rudimentale laboratorio medico, dove all'interno ha trovato un gran numero di pacchetti trasparenti contenenti organi umani tra cui testa, occhi, cuori, polmoni, fegati e reni. E altri con intestini conservati in una soluzione di cloroformio. "
 
 
ATTENZIONE: Astenersi dalla visione persone sensibili
 
 

 

Il giornalista ha spiegato che i pacchi erano contrassegnati con i nomi di uomini e donne, mentre all'interno della casa ci sono documenti che contengono i nomi delle persone con descrizioni delle loro condizioni di salute e le loro informazioni personali su.
 
Inoltre, il reporter ha aggiunto che una delle stanze della casa contiene anche un gran numero di opuscoli e libri religiosi delle organizzazioni terroristiche che di solito sono usati per la la loro propaganda.

Le organizzazioni terroristiche, secondo l'agenzia SANA, "hanno cercato di rubare organi umani come risorsa per finanziare i loro atti terroristici, in particolare nel nord della Siria, dove hanno confermato testimonianze dal vivo di cittadini investigativi sui media occidentali prima registrando la scomparsa di dozzine di bambini, donne e altri con rapimenti, con l'obiettivo di rubare i loro organi e venderli. Tragiche storie di vendite di organi gestite da mediatori turchi che lavorano ampiamente nelle aree di proliferazione delle organizzazioni terroristiche."
 
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa