Global Forum di Bilbao. Lagarde chiede nuovi tagli salariali e fa infuriare tutti

Global Forum di Bilbao. Lagarde chiede nuovi tagli salariali e fa infuriare tutti

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Parlando al Global Forum organizzato in Spagna a Bilbao, il segretario del Fondo Monetario Internazionale, Christine Lagarde, ha dichiarato come grazie agli sforzi formidabili degli ultimi cinque anni, la Spagna e l'Europa stanno ora girando l'angolo. “Ma il compito è lontano dall'essere finito. La crescita rimane bassa e la disoccupazione troppo alta per dichiarare vittoria”.  
 
Dopo aver chiesto l'aumento dell'Iva e delle tasse sul reddito per diminuire il debito pubblico, il segretario dell'organizzazione internazionale ha dichiarato come “il momento delle riforme deve essere mantenuto”. Lagarde ha poi chiesto nuovi sacrifici dal mondo del lavoro, ma è stata critica dal commissario europeo per la concorrenza Joaquín Almunia sugli ulteriori nuovi tagli salari voluti. “il sacrificio deve essere condiviso e gli economisti non dovrebbero richiedere ciò che non è percorribile in pratica”, ha dichiarato Almunia. 
 
Del resto, sottolinea il Guardian, il governo spagnolo ha già reso molto più semplice licenziare ed ha di fatto determinato una notevole diminuzione salariale. La scorsa settimana, la Banca di Spagna ha dichiarato come dall'inizio della crisi i salari sono crollati il doppio di quello che l'esecutivo di Rajoy ha invece affermato. 
 
Fuori dal luogo dove è avvenuto il Forum, oltre due mila persone hanno  duramente protestato contro le politiche dell'Unione Europea per il disagio sociale del paese al motto di “troika go home”.
Nella centrale Gran Via, inoltre, un gruppo di manifestanti incappucciati ha distrutto una serie di vetrine di esercizi commerciali - Corte Ingles, Zara, Mango, Pull & Bear e Disegual - e ha lanciato bombe di vernice contro alcune filiali bancarie della BBK, del Santanter e di Barclays. Numerosi i cassonetti incendiati e per frenare la rivolta, la polizia basca ha realizzato numerose cariche. Due gli arrestati. 

Il video delle proteste:

Il servilismo di un paese praticamente fallito di Paolo Desogus Il servilismo di un paese praticamente fallito

Il servilismo di un paese praticamente fallito

80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA di Giorgio Cremaschi 80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA

80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA

Mosca condanna le azioni di Israele di Marinella Mondaini Mosca condanna le azioni di Israele

Mosca condanna le azioni di Israele

Rai, ma quale "lottizzazione" si chiama democrazia di Thomas Fazi Rai, ma quale "lottizzazione" si chiama democrazia

Rai, ma quale "lottizzazione" si chiama democrazia

Caos in Rai per un servizio critico dell'Unione Europea di Gilberto Trombetta Caos in Rai per un servizio critico dell'Unione Europea

Caos in Rai per un servizio critico dell'Unione Europea

Lavoratori manganellati: gli anni '90 finiscono oggi di Pasquale Cicalese Lavoratori manganellati: gli anni '90 finiscono oggi

Lavoratori manganellati: gli anni '90 finiscono oggi

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti