Delcy Rodriguez attacca il Partito Popolare: «L'organizzazione politica più corrotta della storia spagnola»

Delcy Rodriguez attacca il Partito Popolare: «L'organizzazione politica più corrotta della storia spagnola»

L'esponente del governo bolivariano condanna l'appoggio del partito spagnolo all'opposizione violenta venezuelana

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!



Il Ministro degli Esteri della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Delcy Rodriguez, ha condannato l'appoggio offerto dal Partito Popolare spagnolo all'opposizione golpista venezuelana che richiede la liberazione di Leopoldo López, il leader di Voluntad Popular che si trova in stato di arresto in quanto responsabile dei fatti violenti del 2014 che lasciarono sul selciato i corpi senza vita di 43 persone. 

All'esterno della sede del governo regionale di Madrid, guidato dal Partito Popolare, campeggia un drappo dove si richiede la liberazione dell'esponente politico venezuelano.

 

Attraverso il proprio profilo Twitter, Delcy Rodriguez ha così commentato: «Il Partito Popolare che appoggia la destra violenta venezuelana è il partito più corrotto nella storia del Regno di Spagna».

 

 

Per poi aggiungere che nel Partito di Mariano Rajoy «vi sono oltre 500 imputati e ulteriori 100 indagati per corruzione. Per noi è un onore essere attaccati da funzionari di questo genere».   

 

Potrebbe anche interessarti

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista di Francesco Erspamer  Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Sa(n)remo arruolati in guerra di Giorgio Cremaschi Sa(n)remo arruolati in guerra

Sa(n)remo arruolati in guerra

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?   di Bruno Guigue Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'(ancien) Regime di Antonio Di Siena L'(ancien) Regime

L'(ancien) Regime

C'era una volta il servizio sanitario nazionale di Gilberto Trombetta C'era una volta il servizio sanitario nazionale

C'era una volta il servizio sanitario nazionale

I libici assaltano il complesso dell'Eni a Zuwara di Michelangelo Severgnini I libici assaltano il complesso dell'Eni a Zuwara

I libici assaltano il complesso dell'Eni a Zuwara

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano di Pasquale Cicalese Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente di Damiano Mazzotti Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente