World Affairs/Ex analista CIA: Trump ha deciso di attaccare la Siria 'sulla bas...

Ex analista CIA: Trump ha deciso di attaccare la Siria 'sulla base di una menzogna'

 

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.

Un ex agente della CIA rivela che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, ha deciso di attaccare la Siria sulla base di 'menzogne' e 'bugie'.


Trump ha deciso "sulla base di una menzogna (...) trovandosi ad ascoltare i suoi generali e il segretario alla Difesa (James Mattis)", ha dichiarato Ray McGovern, ex analista della CIA all'agenzia di stampa russa TASS.

 
Secondo McGovern, che nella sua carriera è stato responsabile per lo sviluppo della raccolta di informazioni per la Casa Bianca, quello che è successo nella provincia di Idlib " gli è stato presentato in una distorta", perché in realtà il disastro si è verificato nel luogo dove si trovava un magazzino armi di prodotti chimici.
 
"Il fatto è che la reazione di Trump è stata istintiva basandosi su dati non corretti con un'informazione volutamente distorta", ha aggiunto.
 
Inoltre, ha avvertito che l'intervento degli Stati Uniti in Siria è un enorme escalation, ricordando che le informazioni della Casa Bianca si basano interamente su dati di gruppi di opposizione, tra i quali spicca l''Osservatorio siriano per i diritti umani, con sede a Londra.""Quindi non v'è alcuna prova reale", ha concluso.

 
Fonte: TASS
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa