/ "Colpo definitivo al processo di pace". Dure critiche all'inviato...

"Colpo definitivo al processo di pace". Dure critiche all'inviato USA favorevole all'annessione della Cisgiordania da parte di Israele

 

Palestinesi e israeliani di sinistra hanno criticato l'ambasciatore statunitense in Israele per aver detto che Tel Aviv "ha il diritto" di annettere parti della West Bank-Cisgiordania, etichettandolo come "portavoce dei coloni".


David Friedman ha dichiarato al NYT che "in determinate circostanze" Israele "ha il diritto di trattenere alcuni, ma improbabilmente tutti i territori, della Cisgiordania", provocando una risposta furiosa da parte dei palestinesi.
 
In una dichiarazione, Fatah ha messo in dubbio che i commenti di Friedman fossero indicativi di un cambiamento nella politica degli Stati Uniti nei confronti dei territori palestinesi e "rappresentasse la posizione ufficiale americana o la posizione dei coloni in Israele". I commenti sono un "colpo completo" al processo di pace , ha aggiunto il gruppo politico palestinese e minano la prospettiva di una soluzione a due stati.
Mustafa Barghouti di Fatah ha precisato che da tempo era chiaro che Friedman è " il portavoce dei coloni". 
 
Il leader dell'Organizzazione per la liberazione della Palestina, Saeb Erakat, ha scritto in un tweet che le parole di Friedman mostrano che la visione dell'amministrazione Trump per la regione che riguarda davvero l'annessione del territorio occupato .
 
Le critiche sono state anche rivolte all'ambasciatore statunitense dalla sinistra israeliana, con Meretz Tamar Zandberg il quale ha avvertito Friedman: "Deve sapere che l'annessione sarebbe un disastro per lo Stato di Israele".
 
Un funzionario del Dipartimento di Stato americano ha affermato sabato che la posizione dell'amministrazione sugli insediamenti non è cambiata e "nessun piano per l'annessione unilaterale da parte di Israele di alcuna parte della West Bank " è stato presentato da Israele agli Stati Uniti, riferisce Haaretz .
 
Gli insediamenti israeliani nei territori palestinesi, compresa la Cisgiordania, sono illegali secondo la legge internazionale e violano un numero di risoluzioni di sicurezza delle Nazioni Unite sulla questione. La polemica dichiarazione di Friedman arriva quando Jared Kushner si prepara a svelare ufficialmente il piano di pace degli Stati Uniti, che ha già affrontato critiche per aver presumibilmente proposto di dividere la Cisgiordania e lasciare una "quota minore" ai palestinesi.
 
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa