Damasco denuncia: con furti di petrolio degli USA e sabotaggi, persi 92 miliardi di dollari

Damasco denuncia: con furti di petrolio degli USA e sabotaggi, persi 92 miliardi di dollari

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

 

La Siria ha denuncia le manovre degli Stati Uniti per saccheggiare le risorse petrolifere del Paese arabo, infatti ha già sotto il suo controllo il 90% del greggio siriano.

"Gli americani ed i loro sostenitori agiscono come pirati, prendendo di mira la ricchezza petrolifera siriana e le navi di rifornimento", ha dichiarati il ministro siriano del petrolio Basam Tomeh.

Parlando alla televisione siriana Al Ikhbaria, Tomeh ha confermato che il 90% delle riserve di oro nero del paese arabo si trovano in aree sotto il controllo delle forze di occupazione statunitensi.

In questo senso, il ministro siriano ha sottolineato che le perdite dirette e indirette totali, causa furto e sabotaggi dei terroristi nel settore petrolifero hanno superato i 92 miliardi di dollari. 

In effetti, gli Stati Uniti hanno impedito alla Siria di beneficiare della propria ricchezza, ha lamentato.

Israele ha attaccato 12 petroliere dirette in Siria

In un altro punto delle sue dichiarazioni, ha fatto riferimento a un articolo pubblicato questo marzo dal quotidiano statunitense  The Wall Street Journal ( WSJ ), secondo il quale il regime israeliano ha attaccato 12 petroliere dirette in Siria in due anni e mezzo.

Come ha criticato Tomeh, il settore petrolifero siriano è sotto attacco a causa del fatto che è la principale fonte di reddito per l'economia del Paese arabo.

Potrebbe anche interessarti

L'agenda Draghi-Meloni di Giorgio Cremaschi L'agenda Draghi-Meloni

L'agenda Draghi-Meloni

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)   di Bruno Guigue Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA di Alberto Fazolo 28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA

28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso" di Antonio Di Siena Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico di Gilberto Trombetta Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico

Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia di Giuseppe Masala Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia

Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo di Paolo Pioppi Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra di Damiano Mazzotti Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra