/ Gli Stati Uniti ammettono che Juan Guaidó è corrotto

Gli Stati Uniti ammettono che Juan Guaidó è corrotto

 
 

Il ministro della Comunicazione del Venezuela, Jorge Rodríguez, ha affermato che gli Stati Uniti sono a conoscenza di presunti casi di corruzione che coinvolgono il leader golpista Juan Guaidó e altri rappresentanti dell'estrema destra.

 

"Elliot Abrams sta dicendo che Juan Guaidó è corrotto", ha detto Rodriguez, riferendosi alle dichiarazioni offerte dall’incaricato statunitense per il Venezuela all'agenzia Reuters.

 

Mercoledì si è appreso che il cosiddetto rappresentante speciale della Casa Bianca per il Venezuela, Elliot Abrams, ha dichiarato che "l'amministrazione è consapevole della mancanza di trasparenza nel finanziamento dell'opposizione".

 

«Siamo preoccupati per chi sono queste persone e per come hanno fatto i loro soldi. E questo è qualcosa che abbiamo sollevato con l'opposizione", ha aggiunto Abrams, secondo le informazioni dell'agenzia inglese Reuters.

 

Detto questo, il ministro venezuelano ha affermato che l'obiettivo di Guaidó (Voluntad Popular), Julio Borges (Primero Justicia) e Carlos Vecchio (Voluntad Popular) è di “appropriarsi rapidamente dei fondi, con denaro appartenente alla repubblica o consegnato loro, per attivare i loro piani da parte del governo degli Stati Uniti”.

 

Durante il suo discorso di giovedì al Palazzo Miraflores, Rodriguez ha mostrato un video del latitante, Julio Borges, mentre incontra personaggi statunitensi per ricevere "i 52 milioni (dollari)".

Fonte: America XXI
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa