/ "Gli Stati Uniti concentreranno le loro forze nella Siria orienta...

"Gli Stati Uniti concentreranno le loro forze nella Siria orientale vicino ai pozzi petroliferi"

 

Le truppe militari statunitensi hanno reindirizzato le loro operazioni ed ora si concentrano sulla parte orientale e nord-orientale del territorio siriano, dove ci sono i pozzi di petrolio ed i loro alleati, la milizia curda siriana denominata 'Forze Democratiche siriane' (FDS), secondo fonti del Pentagono.


Secondo quanto riferito oggi dall'agenzia di stampa britannica Reuters, citando funzionari degli Stati Uniti, Washington intende ridurre la sua presenza nelle aree nordoccidentali e occidentali della Siria al fine di concentrare le sue forze nella parte orientale del paese arabo e, in particolare, nella provincia di Deir Ezzor.
 
I funzionari del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti hanno confermato che tutti i fondi e i budget destinati alla Siria occidentale sono stati reindirizzati verso aree sotto il controllo delle milizie curdo-siriane delle 'Forze Democratiche siriane' FDS, anche le attrezzature militari e le truppe saranno trasferite in quelle aree orientali.
 
"I programmi di assistenza degli Stati Uniti per la Siria nordoccidentale sono stati tagliati per fornire maggiore sostegno alle aree prioritarie nella Siria nord-orientale", ha dichiarato un funzionario nordamericano in condizione di anonimato.
 
Allo stesso modo, ha indicato che le aree di interesse in cui si trovano le truppe statunitensi sono vicino al fiume Eufrate, dove ci sono pozzi di petrolio e per sostenere le FDS che hanno scambi di colpi con l'esercito siriano.
Con questi dati, si presume che gli Stati Uniti potrebbero prepararsi a intensificare le battaglie contro le forze siriane.
 
Fonte: Reuters
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa