Il leader supremo iraniano afferma che l'evidenza suggerisce che l'epidemia di coronavirus è un "attacco biologico"

Il leader supremo iraniano afferma che l'evidenza suggerisce che l'epidemia di coronavirus è un "attacco biologico"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

E’ di ieri la prima presa di posizione pubblica della Cina sull’epidemia di coronavirus. Attraverso il suo account Twitter, uno dei portavoce del ministero degli Affari Esteri cinese, Zhao Lijian, ha dichiarato: "Potrebbe essere stato l'esercito Usa ad aver portato l'epidemia a Wuhan", alludendo ai Giochi militari dell'ottobre 2019 che avevano portato nella città oltre 300 militari statunitensi nell'ottobre scorso proprio nel periodo che gli scienziati hanno individuato come il momento dell'incubazione del famigerato Covid-19.

 

Da Teheran gli fa eco il leader supremo iraniano Ali Khamenei che durante un discorso pronunciato alle forze armate ha dichiarato che il recente scoppio dell’epidemia di coronavirus Covid-19, che ha portato all'infezione di oltre 9000 persone nella Repubblica Islamica dell’Iran, avrebbe potuto essere stato orchestrato intenzionalmente. 

 

"[L'istituzione della" Base sanitaria e terapeutica "da parte dei militari] può anche essere considerata come un esercizio di difesa biologica e si aggiunge alla nostra sovranità e potere nazionali, date le prove che suggeriscono che la probabilità che [l'epidemia] sia un 'attacco biologico’”, ha dichiarato Khamenei.

 

Secondo l'ultimo rapporto dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), il coronavirus COVID-19 ha infettato circa 125.048 persone e provocato 4.613 morti in tutto il mondo. Le prime notizie sull'infezione sono giunte dalla Cina, dove 80.981 persone sono state infettate e 3.173 sono morte. Tuttavia, la diffusione della malattia nel paese asiatico è rallentata, con l'Italia e l'Iran responsabili della maggior parte dei nuovi casi di infezione attualmente segnalati.

Potrebbe anche interessarti

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi? di Francesco Erspamer  Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Renatino è un crumiro infelice di Giorgio Cremaschi Renatino è un crumiro infelice

Renatino è un crumiro infelice

Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"   di Bruno Guigue Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"

Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"

Il mondo delle Scommesse e dei soldi facili negli Usa di  Leo Essen Il mondo delle Scommesse e dei soldi facili negli Usa

Il mondo delle Scommesse e dei soldi facili negli Usa

Il Nodo gordiano dei Taleban Il Nodo gordiano dei Taleban

Il Nodo gordiano dei Taleban

“L’Urlo” di Severgnini è forte, ascoltiamolo! di Roberto Cursi “L’Urlo” di Severgnini è forte, ascoltiamolo!

“L’Urlo” di Severgnini è forte, ascoltiamolo!

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti