Iran avverte: "Ci vendicheremo dei sionisti" per l'incidente di Natanz

Iran avverte: "Ci vendicheremo dei sionisti" per l'incidente di Natanz

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Il ministro degli Esteri iraniano, Mohammad Javad Zarif, ha incolpato Israele per l'incidente avvenuto ieri all'impianto nucleare di Natanz e ha promesso "vendetta", secondo quanto riferito dall'agenzia Reuters.

"I sionisti vogliono vendetta per i nostri progressi nel processo di revoca delle sanzioni, hanno detto pubblicamente che non lo permetteranno. Ma ci vendicheremo dei sionisti", ha avvertito Zarif.

Secondo le autorità iraniane, l'incidente non ha causato vittime umane o inquinamento ambientale ed è avvenuto poche ore dopo che la Repubblica islamica aveva installato nuove centrifughe funzionanti nello stabilimento, con un totale di 164 macchine modello IR-6 e 30 IR-5. Inoltre, sono iniziati i test meccanici delle centrifughe IR-9 e sono stati annunciati 133 risultati e progressi nazionali nell'industria atomica.

Il capo dell'Organizzazione per l'Energia Atomica del paese, Ali Akbar Salehí, ha affermato che l ' "incidente" dell'elettricità avvenuto nel fine settimana all'impianto di arricchimento dell'uranio di Natanz è il risultato di un "atto di terrorismo" .

Da parte sua, Saeed Khatibzadeh, portavoce del ministero degli Esteri iraniano, ha indicato in una conferenza stampa che l'incidente potrebbe essere considerato un "atto contro l'umanità" . "I nostri esperti nucleari stanno valutando i danni, ma posso assicurarvi che l'Iran sostituirà le centrifughe di arricchimento dell'uranio danneggiate a Natanz con quelle più avanzate", ha precisato il funzionario.

A sua volta, il quotidiano The Times of Israel ha confermato, riferendosi a una fonte di una delle agenzie di intelligence occidentali, che dietro a quanto accaduto c'è il servizio di intelligence israeliano, il Mossad, che ha provocato una "interruzione significativa dell'arricchimento dell'uranio nel sito".

Finora, Israele non ha fornito commenti ufficiali sulla questione.

Allo stesso modo, le autorità iraniane hanno annunciato oggi di aver identificato una persona che ha causato l'incidente elettrico, ha riferito Nournews , citando un funzionario del ministero dell'Intelligence del paese.

"L'individuo è stato identificato. Sono state prese le misure necessarie per arrestare questa persona che ha causato l'interruzione di corrente in uno dei corridoi della centrale di Natanz", ha precisato il portavoce. Al momento, non ha fornito ulteriori dettagli sul sospetto.

Potrebbe anche interessarti

80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA di Giorgio Cremaschi 80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA

80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA

Nel paese più vaccinato al mondo i casi Covid si impennano di Francesco Santoianni Nel paese più vaccinato al mondo i casi Covid si impennano

Nel paese più vaccinato al mondo i casi Covid si impennano

Rai, ma quale "lottizzazione" si chiama democrazia di Thomas Fazi Rai, ma quale "lottizzazione" si chiama democrazia

Rai, ma quale "lottizzazione" si chiama democrazia

Il vero "dividendo dell'euro" di Gilberto Trombetta Il vero "dividendo dell'euro"

Il vero "dividendo dell'euro"

Lavoratori manganellati: gli anni '90 finiscono oggi di Pasquale Cicalese Lavoratori manganellati: gli anni '90 finiscono oggi

Lavoratori manganellati: gli anni '90 finiscono oggi

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti