Israele bombarda nuovamente Damasco. Dov'è la comunità internazionale?

Israele bombarda nuovamente Damasco. Dov'è la comunità internazionale?

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Israele non voleva mancare alle celebrazioni del funesto, di certo non per lei, anniversario della guerra di aggressione alla Siria spacciata per "rivoluzione pacifica".

Dopo aver per anni ha appoggiato i gruppi armati che combattevano contro l'esercito siriano, ieri sera, per ricordare al mondo del suo ruolo in questa guerra ha pensato bene di bombardare Siria, precisamente i dintorni di Damasco.

I primi rapporti hanno collegato i razzi sulla Siria alle forze di difesa israeliane (IDF), poiché diversi video dell'attacco aereo sono stati condivisi su Twitter. Hanno anche affermato che l'attacco è stato lanciato dalle alture del Golan occupate illegalmente da Israele.

L'Agenzia siriana SANA ha confermato, ieri sera, che i sistemi di difesa aerea stavano dirigendo verso diversi "obiettivi ostili", vicino alla capitale Damasco.

"Esattamente alle 22:35 PM [ora locale] di oggi, Israele ha effettuato attacchi aerei dalla direzione delle alture del Golan occupate contro alcuni obiettivi nelle vicinanze di Damasco", ha riferito SANA.

Le riprese dei social media mostrano presumibilmente un'esplosione aerea avvenuta a sud della capitale siriana martedì sera. 

Al momento non sono stati segnalati né morti né vittime. Quando i rapporti sono emersi, l'esercito israeliano ha rifiutato di commentare gli attacchi aerei.

Di Solito il regime israeliano né conferma nè smentisce. Fa tutto un conto a fine anno.

Infatti, lo scorso dicembre, il capo di Stato maggiore israeliano Aviv Kochavi confermò che Tel Aviv aveva lanciato nel 2020 ben 500 attacchi in Siria contro i "soliti" obiettivi iraniani.

Potrebbe anche interessarti

Il macronismo apre le porte all'estrema destra di Paolo Desogus Il macronismo apre le porte all'estrema destra

Il macronismo apre le porte all'estrema destra

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington? di Giacomo Gabellini Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico" di Marinella Mondaini FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico"

FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico"

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

La violenza del capitale di Giuseppe Giannini La violenza del capitale

La violenza del capitale

Toti e quei reati "a fin di bene" di Antonio Di Siena Toti e quei reati "a fin di bene"

Toti e quei reati "a fin di bene"

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti di Gilberto Trombetta Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Gli ultimi dati del commercio estero cinese di Pasquale Cicalese Gli ultimi dati del commercio estero cinese

Gli ultimi dati del commercio estero cinese

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La Siberia al centro di nuovi equilibri geopolitici? di Paolo Arigotti La Siberia al centro di nuovi equilibri geopolitici?

La Siberia al centro di nuovi equilibri geopolitici?

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti