Israele e Grecia firmano accordo record per la difesa

Israele e Grecia firmano accordo record per la difesa

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Le acque sembrano destinate ad agitarsi sempre di più nel Mediterraneo orientale. Mentre diversi osservatori segnalano la Turchia come il paese che con il suo rinnovato attivismo contribuisce a far aumentare le tensioni, secondo quanto riporta il quotidiano israeliano Hareetz, Israele e Grecia hanno firmato il loro più grande accordo di appalti nel settore della difesa. Nei piani di Tel Aviv tale accordo è propedeutico a rafforzare i legami politici ed economici con Atene. 

L'annuncio segue un incontro a Cipro, avvenuto venerdì, tra i ministri degli Esteri di Emirati Arabi Uniti, Grecia, Repubblica di Cipro (greco-cipriota) e Israele, che hanno deciso di approfondire la cooperazione tra i loro paesi.

Cosa prevede questo accordo?

Come parte dell'accordo, la Elbit Systems Ltd. israeliana gestirà un centro di addestramento per l'aviazione militare greca con un contratto del valore di circa 1,65 miliardi di dollari, secondo quanto rende noto il ministero della Difesa di Israele. 

Il centro di addestramento sarà modellato sull'accademia di volo di Israele e sarà equipaggiato con 10 velivoli da addestramento M-346 prodotti dalla compagnia italiana Leonardo.

Elbit fornirà kit per aggiornare e utilizzare i velivoli T-6 della Grecia e fornirà anche addestramento, simulatori e supporto logistico.

"Sono certo che questo programma migliorerà le capacità e rafforzerà le economie di Israele e Grecia e quindi la partnership tra i nostri due paesi si approfondirà a livello di difesa, economico e politico", ha affermato il ministro della Difesa israeliano Benny Gantz.

Elbit ha dichiarato che fornirà nuovi aerei da addestramento M-346 e manterrà l'intera flotta di addestramento dell'aeronautica greca, composta da dozzine di aerei M-346 e T-6, per un periodo di circa 20 anni.

Si fanno quindi sempre più stretti e intensi i rapporti tra Israele e Grecia: durante la sua recente visita in Israele, nello scorso febbraio, il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis aveva detto che la Grecia era "felice che una compagnia israeliana si occupasse dell'addestramento al volo in Grecia per i prossimi vent'anni".

Questa operazione, aveva affermato il premier greco, sarà “il più chiaro esempio delle partnership che possiamo costruire nella difesa” tra Grecia e Israele.

Il primo ministro greco affermava poi in conferenza stampa che la nuova partnership strategica tra le nazioni è "significativa".

Aggiungendo che il Mediterraneo "deve rimanere un mare di pace per tutti i paesi".

Alle parole seguiranno i fatti?

 

 

 

 

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA di Giorgio Cremaschi 80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA

80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA

In Campania trasporto pubblico vietato ai non vaccinati? di Francesco Santoianni In Campania trasporto pubblico vietato ai non vaccinati?

In Campania trasporto pubblico vietato ai non vaccinati?

Rai, ma quale "lottizzazione" si chiama democrazia di Thomas Fazi Rai, ma quale "lottizzazione" si chiama democrazia

Rai, ma quale "lottizzazione" si chiama democrazia

Il vero "dividendo dell'euro" di Gilberto Trombetta Il vero "dividendo dell'euro"

Il vero "dividendo dell'euro"

Lavoratori manganellati: gli anni '90 finiscono oggi di Pasquale Cicalese Lavoratori manganellati: gli anni '90 finiscono oggi

Lavoratori manganellati: gli anni '90 finiscono oggi

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti