/ La Cina invia in Russia bombardieri H-6K, caccia J-11, elicotteri...

La Cina invia in Russia bombardieri H-6K, caccia J-11, elicotteri d'attacco Z-10 e carri armati 96A per esercitazioni militari

 
 

Sabato la Russia ha tenuto una grande cerimonia di benvenuto all'arrivo delle forze armate cinesi, tra cui i carri armati di tipo 96A e i bombardieri H-6K, molto attesi, per le esercitazioni strategiche Tsentr-2019 (Centro-2019).

 

La Cina ha inviato oltre 1.600 truppe dal Comando del teatro occidentale e alcune altre unità dell'Esercito Popolare di Liberazione (PLA), insieme alle principali attrezzature di battaglia tra cui carri armati di tipo 96A, bombardieri H-6K, bombardieri JH-7A, caccia J-11 , Aerei da trasporto Il-76 e Y-9 ed elicotteri d'attacco Z-10, secondo quanto riferito dall’emittente China Central Television.

 

"Le esercitazioni miglioreranno e approfondiranno ulteriormente il partenariato strategico globale di coordinamento per una nuova era tra Cina e Russia. Ha anche un significato significativo nel potenziare la capacità dei nostri militari di affrontare tutti i tipi di minacce alla sicurezza insieme ai militari di altri paesi", ha affermato Ma Qixian, comandante delle forze cinesi partecipanti, ai microfoni della CCTV.

 

Le esercitazioni si terranno dal 16 al 21 settembre nella regione russa di Orenburg.

Cina, Pakistan, India, Kirghizistan, Kazakistan, Tagikistan e Uzbekistan parteciperanno, ha riferito l'agenzia di stampa russa TASS, citando una dichiarazione rilasciata dal Ministero della Difesa russo.

 

Tale pratica non è diretta contro terzi e non ha nulla a che fare con le situazioni regionali, ha affermato Ren Guoqiang, portavoce del Ministero della Difesa Nazionale, in una conferenza stampa di routine il 29 agosto.

 

Nell'agosto 2018, la Cina ha inviato 3.200 truppe in Russia per il trapano strategico Vostok-2018 (Est-2018), segnando la prima volta che un esercito straniero ha preso parte all'esercizio militare russo.

 

A luglio, la Cina e la Russia hanno condotto il loro primo pattugliamento strategico congiunto nel nord-est asiatico, con la parte cinese che ha inviato due bombardieri H-6K e la parte russa che ha inviato due bombardieri Tu-95.

Fonte: Global Times
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa