La Grecia è in trattativa con la Russia per l'acquisto di missili per i sistemi S-300

La Grecia è in trattativa con la Russia per l'acquisto di missili per i sistemi S-300

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


Pochi giorni dopo la decisione della Russia di revocare l'embargo sulla fornitura di missili anti-aerei all'Iran, Reuters riporta che i greci sarebbero in trattative con la Russia per l'acquisto di missili per il sistema di difesa S-300.
La Grecia, un membro della NATO, è in possesso di sistemi avanzati di fabbricazione russa dalla fine del 1990 e, in aperta sfida nei confronti Troika, starebbe ora negoziando con la Russia l'acquisto di missili supplementari e la loro manutenzione.






Sono due le domande che si pongono, secondo ZeroHedge:
 
1. Dove troverà la Grecia - che cerca di racimolare ovunque ogni centesimo per rimborsare Il FMI -  i soldi per pagare questi missili? Probabilmente la risposta è un prestito dalla Russia (forse maggiore del loro costo) come modo di garantire a Tsipras dei fondi anticipati ... e
 
2. La BCE accetterà questi nuovi missili come garanzia? Difficile..
 
* * *
 
Forse, dato l'appello di Juncker per un esercito europeo, la Grecia sta decidendo di rafforzare le sue difese .. dai suoi partner europei? O il prezzo chiesto dai russi per sostenere un'uscita della Grecia dall'euro?
  

Usa-Italia: 3 imposizioni coloniali che forse non conosci di Francesco Erspamer  Usa-Italia: 3 imposizioni coloniali che forse non conosci

Usa-Italia: 3 imposizioni coloniali che forse non conosci

Ucraina, Draghi come Badoglio di Giorgio Cremaschi Ucraina, Draghi come Badoglio

Ucraina, Draghi come Badoglio

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Bugie sulla sicurezza dei vaccini Usa di Alberto Fazolo Bugie sulla sicurezza dei vaccini Usa

Bugie sulla sicurezza dei vaccini Usa

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti