Lettera dai Veterani Antifascisti di Donetsk

Lettera dai Veterani Antifascisti di Donetsk

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Cari amici, compagni e Veterani, oggi 30 settembre si è verificato un evento storico.

Il 30 settembre 2022 è iscritto a lettere d'oro nella storia della regione di Donetsk: il Donbass è diventato parte della Federazione Russa.

Il giorno tanto atteso e sofferto dagli abitanti del Donbass è arrivato. Questa giornata è arrivata grazie alla gente comune, al popolo che, da otto anni è sceso in campo per proteggere la propria terra, le proprie case e ha fermato i carri armati della giunta di Kiev.

Questa giornata è stata poi favorita dalle milizie popolari che si sono alzate in piedi per proteggere le loro terre natie, minatori, operai metallurgici e siderurgici, medici, insegnanti, autisti e lavoratori pubblici, operatori della cultura e dell'arte, gli studenti e i giovani.

 Questo giorno è stato favorito dai Veterani antifascisti e i pensionati, uniti nell'Organizzazione dei Veterani antifascisti.

In tutti questi lunghi otto anni di guerra siamo stati impegnati in assistenza sociale ai pensionati bisognosi e nell’educazione militare-patriottica dei giovani, portando la nostra testimonianza e la storia vissuta.

Da più di otto anni tutti gli abitanti della Repubblica Popolare di Donetsk hanno creduto fermamente nella riunificazione con la nostra Patria storica, alla quale siamo legati da legami di sangue, cultura, scienza, tradizioni popolari, comunità spirituale e memoria storica.

SIAMO TORNATI A CASA, felicitazioni CARI COMPATRIOTI! HURA!

 “Grazie caro Enrico e compagni di SOS Donbass Italia! Siamo eternamente grati per il sostegno ai nostri Veterani e dei bambini di Donetsk. Mille e mille volte, in questi otto anni, i nostri nonni Veterani e le loro famiglie mi hanno detto SPASIBO/grazie per la vostra mano tesa per la solidarietà. Le mamme e i genitori dei bambini che hanno ricevuto grazie a voi, assistenza finanziaria, materiale scolastico palloni sportivi, alberi per il Natale, soldi per le riparazioni di aule e scuole e tante altre cose. Come l’amicizia e l’essere stati al nostro fianco, una vicinanza che ora è fratellanza. Per sempre. Noi non lo dimenticheremo!

Tutti loro sanno che ciò è stato possibile grazie al coerente e continuo sostegno  della vostra Associazione SOS Donbass Italia. La nostra lotta non è finita, ma crediamo fortemente nella Vittoria, così come fu il 9 maggio 1945 contro il mostro nazifascista.

Siete invitati a Donetsk libera non appena cesseranno le ostilità. HURA!

Gratitudine, rispetto e saluti fraterni dalla Russia,

Col. Nikolay Stefan a nome dell’Organizzazione dei Veterani antifascisti di Donetk, Federazione Russa”.

Cari Veterani, cari compagni! Buona festa del Veterano antifascista del Donbass 2022!

In questo giorno ricordiamo le generazioni più anziane con un calore speciale. Diciamo grazie ai soldati in prima linea e ai partecipanti al fronte di lavoro per la Grande Vittoria conquistata.

Ringraziamo i veterani della Grande Guerra Patriottica, gli orfani di guerra, gli ex prigionieri dei campi di concentramento, l'intera generazione del dopoguerra per il ripristino dell'economia nazionale, per il rialzo del primo stato operaio e di contadini del mondo dalle rovine, per aver costruito la società più giusta della terra. Ed ancora oggi i Veterani sono sempre nei ranghi.

Gli attivisti dell'Organizzazione dei Veterani della Repubblica Popolare di Donetsk lavorano quotidianamente: sono presidenti nelle organizzazioni principali, membri dei consigli cittadini e distrettuali, presidenti nei consigli cittadini e distrettuali dei Veterani e dei loro coadiutori, membri della Difesa e del Consiglio Repubblicano dei Veterani statale.

L'Organizzazione dei Veterani della Repubblica oggi è un'organizzazione di Volontari d'Argento che hanno dedicato la loro vita a servire gli altri, aiutando sinceramente e disinteressatamente gli anziani, educando i giovani alle nostre tradizioni militari e patriottiche, i Volontari d'Argento partecipano attivamente alla costruzione della società civile della Repubblica.

Quest'anno, per la prima volta, celebriamo il Giorno del Veterano del Donbass già come parte della Federazione Russa.

Con tutto il cuore auguriamo a voi e alle vostre famiglie buona salute e lunga vita!

Il presidente dell'Organizzazione dei Veterani della Repubblica Popolare di Donetsk,

Col. Nikolai Stefan

Questo è stato il nostro impegno di SOLIDARIETA’ CONCRETA

SOS DONBASS/CIVG Italia: Progetto SOLIDALE “HURA”   - Dal 2014

Le Repubbliche Popolari di Donetsk e Luhansk, si sono fondate anzitutto come atto di rifiuto degli eventi verificatisi con Euromaidan a Kiev, dove forze dichiaratamente neonaziste, hanno effettuato un golpe contro un governo legittimo, seppur molto discutibile o criticabile.

Nella prima dichiarazione dopo i tragici fatti del massacro di Odessa, il 2 maggio 2014, dove decine di uomini e donne antifascisti furono vilmente assassinati e trucidati da queste bande neonaziste nella Casa del Sindacato della città, le milizie popolari di autodifesa affermarono:

“…Dopo Odessa non possiamo più tornare indietro Se a Kiev vogliono i nazisti al governo, è una loro scelta. Il Donbass fiero della sua storia di lotta contro il mostro nazifascista nel 1945, non lo accetterà mai, anzi li combatteremo, come ci hanno insegnato i nostri nonni Veterani della Grande Guerra Patriottica: ”Non un passo indietro!”…”.

Partendo da questa base morale di fondo,

NOI NON intendiamo restare inerti e silenti.

Su una richiesta di solidarietà, da parte dei veterani della GGP, abbiamo deciso, tra i vari nostri Progetti solidali, di impegnarci e costruire un Progetto di Solidarietà con le famiglie dei Veterani della Grande Guerra Patriottica  contro il nazifascismo delle Repubbliche Popolari del Donbass.

Il Progetto consiste in un impegno di

  • INFORMAZIONE, su quanto viene fatto per la difesa delle radici e della memoria antifascista, con documentazioni anche storiche che ci forniranno da là.
  • Un impegno di azioni di Solidarietà concreta, stante una situazione di indigenza che stanno vivendo, a causa della guerra imposta dei golpisti di Kiev, che ci saranno da loro indicate come necessità emergenziali, che possano aiutarli a resistere.
  • Iniziative pubbliche informative e di solidarietà concreta, per raccolta fondi e la proposta di gemellaggi tra partigiani italiani e i Veterani del Donbass.

INVITIAMO tutti i sinceri antifascisti, gli autentici democratici e chiunque al di là appartenenze, partiti, fazioni che rifiutano il nazifascismo come spazzatura della storia, ad aiutarci per  aiutarli.

PER Adesioni, collaborazioni, informazioni:

Centro Informazione e Solidarietà con il DONBAsS e l’Ucraina resistente – CISDU    -  info@civg.it    -     sosyugoslavia@libero.it

 

 

Enrico Vigna

Enrico Vigna

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista di Francesco Erspamer  Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Sa(n)remo arruolati in guerra di Giorgio Cremaschi Sa(n)remo arruolati in guerra

Sa(n)remo arruolati in guerra

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?   di Bruno Guigue Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'(ancien) Regime di Antonio Di Siena L'(ancien) Regime

L'(ancien) Regime

C'era una volta il servizio sanitario nazionale di Gilberto Trombetta C'era una volta il servizio sanitario nazionale

C'era una volta il servizio sanitario nazionale

I libici assaltano il complesso dell'Eni a Zuwara di Michelangelo Severgnini I libici assaltano il complesso dell'Eni a Zuwara

I libici assaltano il complesso dell'Eni a Zuwara

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano di Pasquale Cicalese Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente di Damiano Mazzotti Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente