/ Mosca: "Lo schieramento di missili americani vicino ai confini ru...

Mosca: "Lo schieramento di missili americani vicino ai confini russi potrebbe causare una crisi come quella del 1962"

 

La Russia farą "tutto il possibile" per garantire la sua sicurezza e quella dei suoi alleati dopo il ritiro del trattato INF da Washington, come annunciato dal vice ministro degli esteri del paese, Sergey Ryabkov.


Lo schieramento a terra di missili americani vicino ai confini russi potrebbe causare una crisi paragonabile a quella di Cuba nel 1962, ha avvertito oggi il vice ministro degli affari esteri della Russia, Sergey Ryabkov.
 
"Se il vero dispiegamento di tali sistemi sulla terra è raggiunto, la situazione non solo si complicherà, ma peggiorerà fino al limite", ha avvertito il diplomatico, affermando che "possiamo trovarci in una situazione di crisi missilistica non solo vicina alla crisi degli anni '80, ma ai Caraibi [la crisi dei missili cubani]. "
 
In una riunione del Consiglio della Federazione, Ryabkov ha ricordato che la Russia "non può smettere di reagire reciprocamente" al ritiro di Washington dal Trattato sui missili a medio e corto raggio (INF), che ha descritto come "un importante passo destabilizzante che mina la sicurezza regionale".
 
"Siamo disposti a continuare a mantenere un approccio responsabile, ma, allo stesso tempo, faremo tutto il possibile per garantire la nostra sicurezza nazionale e la sicurezza dei nostri alleati in un ambiente che cambia", ha concluso il vice cancelliere.
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa