Sanchez: "Se non aumentiamo il sostegno a Kiev, l'Ucraina potrebbe ritirarsi in primavera"

Sanchez: "Se non aumentiamo il sostegno a Kiev, l'Ucraina potrebbe ritirarsi in primavera"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Il presidente del governo spagnolo, Pedro Sánchez, durante il suo discorso di mercoledì davanti al Congresso dei Deputati (la Camera bassa del parlamento spagnolo) ha avvertito che in assenza di ulteriore assistenza a Kiev, le forze ucraine saranno costrette a ritirarsi nelle prossime settimane.

"Sebbene il [presidente russo Vladimir] Putin non abbia vinto la guerra, non l'ha nemmeno persa, e ci sono tutte le ragioni per credere che se non aumentiamo il nostro sostegno al governo ucraino, al governo Zelenski, il fronte ucraino potrebbe arretrare le posizioni questa primavera", ha avvertito.

In questo senso, Sánchez ha indicato che per garantire la sicurezza europea e “dissuadere coloro che non condividono […] il progetto di pace e di democrazia che è l’Europa”, in questo contesto internazionale “molto delicato” non basterà solo aumentare i rapporti diplomatici con i paesi vicini. "Noi europei dovremo anche rafforzare la nostra industria della sicurezza e della difesa", ha insistito, precisando che il continente "ha trascurato questa questione per troppo tempo".

Allo stesso modo, il leader spagnolo ha assicurato che "l'obiettivo non è quello di intensificare il conflitto [in Ucraina] né di convertire l'economia europea in un'economia di guerra", ma di rafforzare la "capacità di deterrenza".

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Il macronismo apre le porte all'estrema destra di Paolo Desogus Il macronismo apre le porte all'estrema destra

Il macronismo apre le porte all'estrema destra

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

 COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA di Leonardo Sinigaglia  COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA

COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington? di Giacomo Gabellini Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico" di Marinella Mondaini FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico"

FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico"

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

La violenza del capitale di Giuseppe Giannini La violenza del capitale

La violenza del capitale

Toti e quei reati "a fin di bene" di Antonio Di Siena Toti e quei reati "a fin di bene"

Toti e quei reati "a fin di bene"

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti di Gilberto Trombetta Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Gli ultimi dati del commercio estero cinese di Pasquale Cicalese Gli ultimi dati del commercio estero cinese

Gli ultimi dati del commercio estero cinese

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard di Paolo Arigotti Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard

Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti