Storica (e preparata in gran segreta) esercitazione dei bombardieri USA B-18 nei cieli svedesi

Storica (e preparata in gran segreta) esercitazione dei bombardieri USA B-18 nei cieli svedesi

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Mentre la Svezia svolge ormai da diversi anni esercitazioni congiunte con i bombardieri statunitensi, la comparsa dei B-1B, preparata in gran segreto, ha segnato la loro prima presenza in un paese un tempo associato alla neutralità.

Due bombardieri strategici della US Air Force sono atterrati ieri a Norrbotten Wing vicino alla città di Lulea, nel nord della Svezia, per un'esercitazione congiunta con l'esercito del paese nordico.

I due B-1B fanno parte della cosiddetta Bomber Task Force (BTF), una missione strategica intrapresa dal Global Strike Command dell'aeronautica statunitense per aiutare a sviluppare la capacità di operare da luoghi sconosciuti e integrarsi con alleati e nazioni partner. A Lulea, i bombardieri erano accompagnati da tre caccia svedesi Jas 39 Gripen e da un aereo cargo di tipo Hercules dell'aeronautica americana con circa 50 soldati.

Questo evento rappresenta la prima presenza di bombardieri statunitensi sul suolo svedese in tempi recenti. Il vicecapo di brigata dell'aeronautica svedese, generale Tommy Petersson, ha descritto l'atterraggio come un "evento storico".

"In questi tempi difficili e in attesa dell'adesione svedese alla NATO, è importante avere partner forti e gli Stati Uniti sono, insieme alla Finlandia, il partner di cooperazione più importante della Svezia", ha ribadito Petersson ai media svedesi.

La Svezia conduce esercitazioni congiunte con i bombardieri statunitensi da diversi anni. L'evento in corso, tuttavia, è stato, secondo Petersson, pianificato da tempo su iniziativa della Svezia e preceduto da grande segretezza. La sua lunghezza rimane sconosciuta anche adesso.

Petersson ha inoltre definito la contea di Norrbotten "un'area strategicamente importante". Secondo il comandante dell'aeronautica, lo scopo dell'esercitazione è migliorare la difesa del Paese .

Ritorno alla retorica della "nazione minacciata".

Appena ieri, la commissione parlamentare svedese per la difesa ha pubblicato un rapporto che richiama l'era della guerra fredda, secondo il quale è aumentato il rischio di un attacco armato contro la Svezia. Non sorprende che la Russia sia stata individuata come la minaccia più grande e diretta - un topos piuttosto stantio non insolito per la nazione nordica, che ha evocato per secoli l'immagine della "minaccia dall'est", con descrizioni usate per descrivere la Russia zarista, l'Unione Sovietica e la Russia moderna.

Solo nell'ultimo decennio, la sopravvalutata "minaccia russa" è stata usata frequentemente per assicurarsi strutture di difesa. Allo stesso modo, il nuovo rapporto ha chiesto un esercito svedese più grande, più coscritti, nuovi sottomarini e, non da ultimo, un continuo rafforzamento dell'aviazione, oltre a una maggiore enfasi sulla NATO.

Significativamente, la stessa "minaccia russa" è stata usata l'anno scorso come pretesto per abbandonare l'annoso non allineamento, sebbene sempre più formale negli ultimi anni, e presentare un'offerta per aderire alla NATO, che successivamente si è arenata a causa del respingimento di Turchia e Ungheria.

Cos'è un Lancer B-1B?

Il B-1B Lancer della US Air Force è un bombardiere quadrimotore a lungo raggio che può trasportare bombe convenzionali, missili aria-superficie e armi nucleari. È progettato per la velocità supersonica e ha un'autonomia fino a 12.000 chilometri e ha ali variabili. L'aereo è lungo 44 metri e ha un'apertura alare di 42 metri. È comunemente noto come "The Bone" (da B-one). Insieme al B-2 e al B-52, il B-1 è uno dei tre tipi di bombardieri strategici della US Air Force. Con le consegne iniziate nel 1985, B-1B è stato costruito in poco più di 100 esemplari.

 

Alle armi siam... Von Der Leyen Alle armi siam... Von Der Leyen

Alle armi siam... Von Der Leyen

Lula e la causa palestinese di Fabrizio Verde Lula e la causa palestinese

Lula e la causa palestinese

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula di Geraldina Colotti Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio di Francesco Santoianni La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni) di Giuseppe Giannini Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

Sinistra o destra? Guerra di classe di Pasquale Cicalese Sinistra o destra? Guerra di classe

Sinistra o destra? Guerra di classe

Cuba: dal primo marzo riforma del prezzo dei carburanti di Andrea Puccio Cuba: dal primo marzo riforma del prezzo dei carburanti

Cuba: dal primo marzo riforma del prezzo dei carburanti

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba di Hernando Calvo Ospina Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti