Trump può permettersi di accettare la "richiesta ufficiale" del Qatar per i caccia F-35 ignorando Israele?

Trump può permettersi di accettare la "richiesta ufficiale" del Qatar per i caccia F-35 ignorando Israele?

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Il team congiunto del presidente degli Stati Uniti Donald Trump e del suo consulente senior e genero Jared Kushner è riuscito a cambiare l'intero equilibrio di potere nella regione del Medio Oriente dopo la firma della storica normalizzazione "Abraham Accord" tra Israele e Emirati Arabi Uniti Emirati Arabi Uniti (EAU), scrive il portale The EurAsian Times.

 

L'operazione di pace non solo ha rimosso le alte barriere nella diplomazia tra i paesi, ma ha anche aperto la strada alle nazioni arabe per rafforzare i loro apparati militari.

 

Dopo gli Emirati Arabi Uniti, informa il portale, anche il Qatar sarebbe intenzionato a chiedere l’acquisizione di caccia stealth F-35. Fiore all’occhiello dell’aviazione militare di Washington.

 

Secondo quanto riportato, lo Stato del Golfo Persico ha avanzato una richiesta ufficiale nelle scorse settimane, tuttavia, non è chiaro su quanti aeromobili si cerchino per l'acquisto e come possa procedere l'approvazione dell'accordo.

 

L’ambasciata del Qatar a Washington DC non ha ancora commentato la notizia.

 

In ogni caso dopo la firma degli accordi lo stesso presidente Trump aveva affermato che sarebbe stato disposto a vendere gli stessi sistemi d'arma venduti a Israele ai paesi del Medio Oriente.

 

Il Qatar - scrive The EurAsian Times - è un luogo di interesse strategico per gli Stati Uniti, poiché ospita la più grande struttura militare statunitense in Medio Oriente e ospita 8.000 membri del servizio statunitense e dipendenti civili del Dipartimento della Difesa.

L'F-35 è un caccia molto costoso nonostante i tanti malfunzionamenti che permandìgono, quasi 100 milioni di dollari, e ha le sue origini negli anni '90. È descritto come un combattente d'attacco multiruolo e ha capacità furtive. È stato acquistato dalla US Air Force dal 2006 e poi dal Marine Corps and Navy. Entro il 2019 quasi 200 F-35 erano stati consegnati all'aeronautica americana, ma le consegne sono rallentate in patria e all'estero a causa della crisi del Covid-19 di quest'anno.

Meno dei 141 jet previsti per la costruzione saranno completati quest'anno, ha riferito Defense News. Parte del problema è che il programma si basa su circa 1.900 fornitori. Alcuni fermati a causa del coronavirus e altri invece sono turchi e finiti nell'occhio del ciclone visto che tra USA e Turchia sono ai ferri corti a causa dell'acquisto da parte di Ankara dei sistemi antimissile S-400 prodotti dalla Russia.

 

Potrebbe anche interessarti

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi? di Francesco Erspamer  Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Studiate la storia se non volete diventare come Cingolani di Giorgio Cremaschi Studiate la storia se non volete diventare come Cingolani

Studiate la storia se non volete diventare come Cingolani

Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"   di Bruno Guigue Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"

Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"

Ti do un bonus... se non ti ammali! di Savino Balzano Ti do un bonus... se non ti ammali!

Ti do un bonus... se non ti ammali!

Il Nodo gordiano dei Taleban Il Nodo gordiano dei Taleban

Il Nodo gordiano dei Taleban

Cuba. 25 novembre, un fiore per Fidel di Roberto Cursi Cuba. 25 novembre, un fiore per Fidel

Cuba. 25 novembre, un fiore per Fidel

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti