USA: un nuovo studio collega il "dolore toracico acuto" nei soldati maschi ai vaccini mRNA

USA: un nuovo studio collega il "dolore toracico acuto" nei soldati maschi ai vaccini mRNA

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Novità dal fronte vaccini-militari statunitensi. Con i vaccini basati sulla tecnologia mRNA (Pfizer-BioNTech e Moderna) sul banco degli imputati perché ritenuti responsabili di un aumento anomalo di casi di miocardite. 

Uno studio pubblicato sul Jama Cardiology Journal, ha mostrato che 23 soldati maschi (di cui 22 ritenuti "precedentemente sani") di età compresa tra 20 e 51 anni presentavano "insorgenza acuta di dolore toracico marcato" entro quattro giorni dal ricevimento della seconda dose di vaccino. Nel caso di studio sono stati inclusi i pazienti che hanno cercato assistenza per il dolore toracico nel sistema sanitario militare in seguito all’inoculazione del vaccino anti-Covid e che a cui successivamente è stata diagnosticata una miocardite clinica.

Tutti i membri che hanno eseguito il test per la miocardite (una condizione che causa il gonfiore del muscolo cardiaco e può causare difficoltà respiratorie, insufficienza cardiaca e morte) erano tutti "fisicamente in forma per gli standard militari e privi di qualsiasi storia nota di malattie cardiache, fattori di rischio cardiaco significativi o esposizione ad agenti cardiotossici".

I soggetti sottoposti allo studio sono stati sottoposti a test di elettrocardiografia ed ecocardiografia. Reperti elettrocardiografici anomali sono stati registrati in 19 pazienti (83%): i risultati includevano innalzamenti del tratto ST, inversioni dell'onda T e alterazioni aspecifiche del tratto ST. L'ecocardiografia in 4 pazienti (17%) ha dimostrato una riduzione delle frazioni di eiezione ventricolare sinistra (dal 40% al 50%).

I sintomi cardiaci sono svaniti entro una settimana dall'esordio per 16 pazienti, mentre altri 7 hanno continuato ad avere dolore e sono ancora sotto osservazione. 

Come ha mostrato una tabella dello studio, il numero di casi di infiammazione cardiaca segnalati nelle forze armate è molto più alto del tasso che ci si potrebbe aspettare data l'incidenza di questi sintomi a livello di popolazione. Ciò suggerisce che è probabile che alcune nuove variabili stiano causando l'aumento dei casi.

Gli autori dello studio hanno concluso che mentre il rischio complessivo per i pazienti che hanno ricevuto un vaccino mRNA rimane estremamente basso, gli Stati Uniti non sono i soli a scoprire questi casi. Anche in Israele dove la popolazione è stata inoculata principalmente con vaccini mRNA, si sta assistendo a un'incidenza sorprendentemente alta di infiammazione del cuore che è probabilmente collegata ai vaccini, concludono gli autori dello studio.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Tornano di moda le fake news sul caso Litvinenko. Facciamo chiarezza di Francesco Santoianni Tornano di moda le fake news sul caso Litvinenko. Facciamo chiarezza

Tornano di moda le fake news sul caso Litvinenko. Facciamo chiarezza

I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina   di Bruno Guigue I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina

I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina

Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass di Thomas Fazi Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass

Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass

Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio? di Giuseppe Masala Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio?

Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio?

Una manna dal cielo per il millantatore Draghi di Pasquale Cicalese Una manna dal cielo per il millantatore Draghi

Una manna dal cielo per il millantatore Draghi

Non si inginocchia nessuno contro il "democratico" Biden? di Antonio Di Siena Non si inginocchia nessuno contro il "democratico" Biden?

Non si inginocchia nessuno contro il "democratico" Biden?

Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia di Gilberto Trombetta Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia

Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti