/ Vault 7, la Cina chiede formalmente agli Usa di interrompere l'ha...

Vault 7, la Cina chiede formalmente agli Usa di interrompere l'hackeraggio contro gli altri paesi

 
La Cina ha formalmente chiesto agli Stati Uniti di interrompere la sua prassi di hacheraggio contro il suo e gli altri paesi. La dichiarazione di Pechino segue le rivelazioni da parte di WikiLeaks che ha mostrato come i database cinesi siano obiettivi sensibili delle armi informatiche della Cia.

"Abbiamo sollecitato gli Stati Uniti di smettere di hacherare e procedere a furti di segreti industriali contro la Cina e contro gli altri paesi".
Lo ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri cinese Geng Shuang durante una conferenza stampa giovedi. Lo riporta Reuters.

Dal rilascio delle migliaia di documenti da parte i Wikileaks, Huawei e ZTE sono emersi come bersagli ripetuti dell'hacheraggio della CIA.
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa