L'Analisi
 1  2  3  4  5  6  7  8  9  NEXT >> 
PER PAGINA  
Notizia del:

Alberto Negri - Prima le guerre economiche, poi quelle vere



di Alberto Negri* - Quotidiano del Sud


Le guerre guerreggiate di solito vengono precedute da guerre commerciali e sanzioni. E’ stato così nel period
Notizia del:     Fonte: Rt - Foto Reuters

"La guerra è pace": il "doppio pensiero" NATO e cosa ha in comune con l'Impero Romano

Il giornalista John Wight ha analizzato le intenzioni della NATO nel momento in cui cerca una risoluzione pacifica in Libia.


L'appello per la fine delle ostilità in Libia, formulato lunedì scorso dal Segretari
Notizia del:     Fonte: Rt

Assange ha rivoluzionato il giornalismo e l'élite non lo perdonerà mai

"Privato dell'asilo dall'Ecuador e ricercato dalla Svezia e dagli Stati Uniti per presunti crimini, il fondatore di WikiLeaks, Julian Assange è uno degli uomini più braccati del pianeta, il prezzo che deriva dalla devozione alla verità in un'epoca di inganno", secondo lo scrittore statunitense Robert Bridge.


Segue l'analisi di  Robert Bridge, scrittore e giornalista americano. Ex redattore capo
Notizia del:     Fonte: Rt

Le armi chimiche di Saddam e Assad, le brigate di stupratori di Gheddafi, infine lo Stretto di Hormuz: ecco l'ultimo pretesto USA per la guerra all'Iran

Gli USA sembrano aver trovato il pretesto giusto per attaccare l'Iran, ovvero il presunto sabotaggio di navi saudite in un porto degli Emirati Arabi Uniti, due regni strettissimi alleati di Washington, per la guerra in Siria e nello Yemen.


Nell'articolo di Helen Buyinski, si evidenzia come la colpa delle "operazioni di sabotaggio&q
Notizia del:     Fonte: RT, FAIR, CEPR - Foto AFP

I migliori economisti e esperti ONU condannano le sanzioni statunitensi al Venezuela. Per i media non fa notizia

Mentre l'amministrazione Trump continua a condurre una guerra economica contro il Venezuela, esperti ed economisti continuano a criticare le misure illegali e mortali - e i media continuano a ignorare completamente i loro avvertimenti.


Segue l'analisi di Danielle Ryan scrittrice freelance irlandese. I suoi lavori sono apparsi su Sal
Notizia del:     Fonte: Foriegn Policy

USA, Russia e Cina si contendono il controllo dell'Artico

Negli ultimi anni la concorrenza continua tra Stati Uniti, Russia, Cina e diversi paesi europei per dominare l'Artico si è intensificata.


In un'intervista pubblicata ieri dalla rivista statunitense Foreign Policy, l'analista politic
Notizia del:     Fonte: Rt - Foto Reuters

Perché gli USA percepiscono la Cina come una minaccia militare ed economica

La Cina è diventata l'avversario numero uno degli Stati Uniti nell'ambito della politica estera dell'amministrazione Trump. Secondo l'analista Darius Shahtahmasebi, Washington vede Pechino come una minaccia non solo militare, ma anche in campo economico.


Minaccia militare cinese
 
Secondo Darius Shahtahmasebi, analista legale e politico
Notizia del:

Iran, Libia, Venezuela: una "tempesta perfetta" incombe sui prezzi del petrolio mondiale

Lo scenario potrebbe verificarsi nelle prossime settimane, avvertono gli esperti.


Dopo essere aumentato di oltre il 30% quest'anno, il prezzi del petrolio potrebbero aume
Notizia del:

Il ruolo della Gran Bretagna nella sofferenza dello Yemen, squallido oltre ogni immaginazione

Secondo il giornalista John Wight "l'infinito vanto della Gran Bretagna quanto sostiene di essere un faro per i diritti umani e la giustizia è smentito dalla crudele condizione inflitta al popolo yemenita."

Segue l'analisi di John Wight, giornalista, ha collaborato per diverso quotidiani e siti web, tra cui The
Notizia del:     Fonte: Al Manar fr

Hezbollah:"Lo Yemen salva la causa palestinese". Da Sadat a Bin Salman, la vecchia tattica di Kissinger

Il leader di Hezbollah, Sayed Nasrallah elogiando la resistenza dello Yemen contro l'aggressione saudita, ha ricordato una vecchia tattica usata ai tempi dell'accordo dell'Egitto di Sadat con il Segretario di Stato USA dell'epoca, Henry Kissinger. Una strategia per liquidare la causa palestinese. Per Nasrallah se lo Yemen si fosse arreso, L'erede al trono saudita Bin Salman avrebbe costretto il mondo arabo e i palestinesi ad accettare la capitolazione-pace con Israele.

Segue l'analisi di Al Manar di Leila Mazboudi.
 
Nel suo più recente discorso(ie
 1  2  3  4  5  6  7  8  9  NEXT >> 
PER PAGINA  
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa