Hezbollah: Gli USA entrano nel Guinness dei primati come i più grandi bugiardi e criminali del mondo

Hezbollah: Gli USA entrano nel Guinness dei primati come i più grandi bugiardi e criminali del mondo

Gli Stati Uniti sono dietro tutte le crisi in Medio Oriente e può entrare nel Guinness dei primati come i "più grandi bugiardi e criminali" al mondo, secondo il movimento di resistenza islamica, Hezbollah.

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.


"Se vogliamo entrare nel libro Guinness, il più grande bugiardo del mondo sono gli Stati Uniti, il più grande criminale del mondo sono gli Stati Uniti, e il più grande ingannatore che dice alcune cose e fa un'altra, sono gli Stati Uniti", ha dichiarato, ieri, il vice segretario generale del Movimento di resistenza islamica del Libano (Hezbollah), Sheikh Naim Qasem.


 
Gli Stati Uniti "non sono credibili", "sono totalmente dalla parte" del regime israeliano e "sono la causa di tutte le crisi nella regione" del Medio Oriente, ha spiegato il politico libanese.
 
In particolare, si allude ad alcuni interventi di Washington nella regione e le recenti misure, come il cosiddetto 'accordo del secolo', un'iniziativa ideata da Jared Kushner, figlio e consigliere del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, per porre fine una volta per tutte, con i diritti legali dei palestinesi.
 
Si tratta di un'iniziativa, criticata, di trasferire la città palestinese di Al-Quds (Gerusalemme), della Cisgiordania e le Alture Golan siriano al regime israeliano e quindi distruggere la Palestina, che "è stata respinta nella sua interezza da parte del popolo palestinese e dalla Resistenza. "
 
Il vice segretario generale di Hezbollah si è riferito anche alla conferenza del Bahrain, tenutasi il 25 e 26 giugno scorso sotto il patrocinio degli Stati Uniti, sostenendo che le idee e i risultati di questo evento sono stati vani.
 
Shaykh Qasem ha sottolineato che mentre Israele e i terroristi sponsorizzati dagli Stati Uniti. hanno cercato di destabilizzare il Libano, ma non hanno raggiunto i loro obiettivi a causa della "forte volontà libanese".
 
Ha ricordato come l'esercito, la gente e la resistenza libanese hanno affrontato l'aggressione israeliana nel 2000 e nel 2006 e i terroristi nel 2017.
 

Potrebbe anche interessarti

È il "Salvini russo" il nuovo eroe dei giornali italiani di Francesco Erspamer  È il "Salvini russo" il nuovo eroe dei giornali italiani

È il "Salvini russo" il nuovo eroe dei giornali italiani

Davvero questo mondo non ha più bisogno di comunismo? di Giorgio Cremaschi Davvero questo mondo non ha più bisogno di comunismo?

Davvero questo mondo non ha più bisogno di comunismo?

Tik Tok bloccato ai minorenni. YouTube per un caso simile niente di Francesco Santoianni Tik Tok bloccato ai minorenni. YouTube per un caso simile niente

Tik Tok bloccato ai minorenni. YouTube per un caso simile niente

Europei, Uiguri e i deliri di Washington   di Bruno Guigue Europei, Uiguri e i deliri di Washington

Europei, Uiguri e i deliri di Washington

I tecnocrati di Bruxelles temono più il contagio da Brexit di Giuseppe Masala I tecnocrati di Bruxelles temono più il contagio da Brexit

I tecnocrati di Bruxelles temono più il contagio da Brexit

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti