/ I primati dell'Unione Sovietica nella corsa allo spazio

I primati dell'Unione Sovietica nella corsa allo spazio

 


di Antonio Di Siena
 

Ieri è stato giustamente celebrato il 50esimo anniversario della missione Apollo 11, il primo sbarco sulla Luna.


Oggi lasciatemi celebrare qualche altro primato:


- il primo missile balistico intercontinentale, R-7 "Semërka" (21 agosto 1957)


- il primo satellite nello spazio, lo Sputnik (4 ottobre 1957)


- il primo essere vivente in orbita spaziale, la cagnetta “Laika” (3 novembre 1957)


- la prima sonda lunare, Luna 2 (13 settembre 1959)


- la prima fotografia del lato oscuro della Luna, Luna 3 (4 ottobre 1959)


- il primo volo spaziale umano, del cosmonauta Jurij Gagarin a bordo del Vostok 1 (12 aprile 1961)


- il primo viaggio spaziale di oltre 24 ore, con German Stepanovi? Titov sul Vostok 2 (6 agosto 1961)


- il primo volo spaziale di due navicelle, Vostok 3 e 4 (11-12 agosto 1962)


- la prima cosmonauta donna nello spazio, Valentina Tereškova sul Vostok 6 (16 giugno 1963)


- la prima missione spaziale con 3 membri d’equipaggio, il Voschod 1 (12 ottobre 1964)


- la prima passeggiata spaziale, di Aleksej Archipovi? Leonov dal Voschod 2 (18 marzo 1965)


- la prima sonda sul pianeta Venere, Venera 3 (1 marzo 1966)


- la prima sonda in orbita stabile intorno alla Luna, Luna 10 (31 marzo 1966)


- il primo aggancio spaziale fra due navicelle le Sojuz 4 e 5 (16 gennaio 1969)


- il primo “Rover” sulla superficie lunare, Lunochod (17 novembre 1970)


- la prima stazione spaziale orbitante,la Saljut 1 (19 aprile 1971)


- la prima sonda sul pianeta Marte, Mars 3 (28 maggio 1971)


- la prima stazione spaziale abitata permanentemente, la MIR (19 febbraio 1986)


Ognuno di questi primati porta impresso il nome dell’URSS e dei suoi cosmonauti, i veri pionieri dell’esplorazione spaziale.


Così, giusto per ricordare chi ha vinto per davvero la corsa allo spazio.


Al netto di Hollywood.

Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa