La Duma russa chiede al Congresso USA di condannare l'attacco terroristico ucraino all'aereo Il-76

La Duma russa chiede al Congresso USA di condannare l'attacco terroristico ucraino all'aereo Il-76

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

I membri della Duma di Stato della Federazione Russa intendono invitare i colleghi legislatori statunitensi a condannare i crimini del regime di Kiev e a ritenere responsabili coloro che hanno compiuto l'atto terroristico in cui è stato abbattuto l'aereo russo Il-76, secondo una bozza di indirizzo al Congresso degli Stati Uniti.

"I membri della Duma di Stato invitano i membri del Congresso degli Stati Uniti a condannare i crimini del regime terroristico di Kiev, a smettere di sostenerlo e a contribuire a ritenere responsabili coloro che hanno commesso il disumano attacco terroristico", si legge nel documento.

In questo, i legislatori russi descrivono l'attacco all'aereo come "un omicidio deliberato, poiché lo scambio di prigionieri tra Russia e Ucraina era stato già accordato in precedenza".

Sostenere l'ideologia neonazista e incoraggiarla "in Ucraina non fa altro che incoraggiare la cricca di Kiev a continuare il terrore e a intensificare la violenza, avvicinando il mondo a una catastrofe globale", affermano i legislatori russi.

Il presidente della Duma, Vyacheslav Volodin, aveva annunciato in precedenza che i legislatori avrebbero esaminato una bozza di discorso durante la riunione plenaria della camera bassa del parlamento russo di giovedì.

Mercoledì il Presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato che le indagini condotte dalla Russia hanno accertato che l'Ucraina ha utilizzato un sistema Patriot di fabbricazione statunitense per abbattere l'aereo russo Il-76 con prigionieri di guerra ucraini la settimana scorsa nei pressi di Belgorod.

L'addetto stampa della presidenza russa, Dmitry Peskov, ha dichiarato in una conferenza stampa che i Paesi occidentali non sono interessati a un'indagine internazionale sul disastro del 24 gennaio.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

La tigre di carta è nuda di Clara Statello La tigre di carta è nuda

La tigre di carta è nuda

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni) di Giuseppe Giannini Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Libia. 10 anni senza elezioni di Michelangelo Severgnini Libia. 10 anni senza elezioni

Libia. 10 anni senza elezioni

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar di Paolo Arigotti Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS di Michele Blanco DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti