Lavrov: "Russia e Venezuela rigettano le sanzioni illegali degli Usa"

Lavrov: "Russia e Venezuela rigettano le sanzioni illegali degli Usa"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, è stato ricevuto dalla vicepresidente venezuelana, Delcy Rodríguez, dopo il suo arrivo a Caracas, nella seconda tappa del suo giro di visite in America Latina, come riferito dal ministero degli Esteri di Mosca. 

Il ministero ha indicato in un comunicato che Lavrov avrà un incontro con il presidente venezuelano Nicolás Maduro, oltre a questo incontro con il vicepresidente Delcy Rodríguez e il suo omologo del paese sudamericano, Yván Gil.

"Le parti discuteranno le questioni chiave della cooperazione bilaterale e dell'interazione sulla scena internazionale, oltre ad analizzare il panorama globale e regionale", si legge nel comunicato stampa.

Il Ministero degli Esteri ha sottolineato che il Venezuela “è un partner strategico e alleato della Russia. Le relazioni bilaterali, basate su forti legami di amicizia e solidarietà, sono in piena espansione e si stanno sviluppando attivamente in tutti i settori cruciali”.

Il diplomatico di Mosca ha osservato che la Russia continuerà a fornire un sostegno completo al Governo e al popolo venezuelano nella difesa della sovranità nazionale e del diritto di scegliere la propria via di sviluppo.

Lavrov ha iniziato lunedì il suo viaggio di lavoro a Cuba, dove ha incontrato il presidente Miguel Díaz-Canel e il capo della diplomazia della maggiore delle Antille, Bruno Rodríguez.

Al termine del suo soggiorno in Venezuela, il ministro degli Esteri russo Lavrov si recherà in Brasile per partecipare a una riunione ministeriale del G20.

In conferenza stampa con il suo omologo venezuelano Yván Gil, Lavrov ha indicato che Mosca e Caracas concordano sulla volontà di ottenere “una maggiore democrazia sulla scena internazionale”, attraverso il rispetto dei principi della Carta delle Nazioni Unite, evidenziando soprattutto il principio dell'uguaglianza sovrana degli Stati.

"Rifiutiamo i metodi di dettatura, ricatto e restrizioni unilaterali praticati da Washington e dai suoi paesi satelliti", ha sottolineato il ministro russo.

Il capo della diplomazia russa ha anche applaudito il “lavoro energico” del Venezuela per promuovere l’integrazione politica ed economica nella regione e aumentare il suo “peso politico e la sua autorità come uno dei centri del mondo multipolare”.

Allo stesso modo, ha sottolineato che la Russia è "molto grata" per l'interesse del Venezuela nell'aiutare a sviluppare le relazioni tra Mosca e diverse organizzazioni latinoamericane.

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

La fine dell'impunità di Israele di Clara Statello La fine dell'impunità di Israele

La fine dell'impunità di Israele

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni) di Giuseppe Giannini Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare di Michelangelo Severgnini Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar di Paolo Arigotti Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti