Le spedizioni del vaccino Johnson&Johnson sono state interrotte. 15 milioni di dosi rovinate

Le spedizioni del vaccino Johnson&Johnson sono state interrotte. 15 milioni di dosi rovinate

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Le spedizioni future del vaccino Johnson&Johnson contro la Covid-19 sono state interrotte mentre la Food and Drug Administration indaga, dopo che un errore umano in uno stabilimento di produzione ha rovinato 15 milioni di dosi, secondo quanto riportato dal New York Times.

Lo stabilimento di Baltimora è gestito da Emergent Biosolutions e i lavoratori hanno mescolato erroneamente i principi attivi del vaccino, come riporta il quotidiano statunitense.

L'errore non influisce sulle dosi del vaccino Johnson&Johnson che sono già state distribuite, poiché quelle sono state prodotte nei Paesi Bassi, ma influisce sulle future spedizioni del vaccino, secondo il Times.

Il vaccino Johnson&Johnson è uno dei tre utilizzati negli Stati Uniti, mentre il Italia è atteso a metà aprile.

I vaccini Pfizer e Moderna costituiscono la maggior parte della fornitura degli Stati Uniti e stanno procedendo come previsto. Ma l'errore potrebbe limitare la capacità di Johnson&Johnson di aumentare notevolmente la fornitura degli Stati Uniti nelle prossime settimane.

Il vaccino Johnson&Johnson è l'unico dei tre che richiede una singola inoculazione per essere efficace. Gli altri due richiedono due dosi distanziate.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire di Francesco Erspamer  Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

L'opposizione al capitale che non c'è di Paolo Desogus L'opposizione al capitale che non c'è

L'opposizione al capitale che non c'è

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale di Giorgio Cremaschi Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Il gioco delle tre carte sulle scadenze dei vaccini Pfizer di Francesco Santoianni Il gioco delle tre carte sulle scadenze dei vaccini Pfizer

Il gioco delle tre carte sulle scadenze dei vaccini Pfizer

Per me questa è resistenza di Savino Balzano Per me questa è resistenza

Per me questa è resistenza

Caffè: i prezzi andranno alle stelle di  Leo Essen Caffè: i prezzi andranno alle stelle

Caffè: i prezzi andranno alle stelle

In Cina i salari crescono più del Pil di Pasquale Cicalese In Cina i salari crescono più del Pil

In Cina i salari crescono più del Pil

Il Nodo gordiano dei Taleban Il Nodo gordiano dei Taleban

Il Nodo gordiano dei Taleban

Paolo Mieli e la dittatura antifascista di Antonio Di Siena Paolo Mieli e la dittatura antifascista

Paolo Mieli e la dittatura antifascista

"Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund di Gilberto Trombetta "Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund

"Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti