/ Nicaragua: terrorismo golpista per rovesciare il governo Ortega

Nicaragua: terrorismo golpista per rovesciare il governo Ortega

 

Attraverso un comunicato stampa, la polizia del Nicaragua, ha reso noti una serie di episodi criminali effettuati dagli incappucciati dell’opposizione

 

Quella che dai soliti noti media mainstream viene definita come una rivolta popolare contro il governo sandinista in Nicaragua, è in realtà un tentativo golpista di destabilizzazione del paese. Lo scenario è praticamente identico a quello che si è venuto sviluppare in Venezuela fino alla scorsa estate. 

 

Non mancano, come a Caracas, veri e propri atti di terrorismo che niente hanno a che vedere con la protesta, che sarebbe legittima se pacifica, del popolo nicaraguense. 

 

Attraverso un comunicato stampa, la polizia del Nicaragua, ha reso noti una serie di episodi criminali effettuati dagli incappucciati dell’opposizione. Sempre armati di tutto punto. Azioni che hanno l’unico obiettivo di destabilizzare il paese «sconvolgendo l’ordine pubblico e la pace». Del popolo nicaraguense così come della nazione. 

 

Nel comunicato vengono denunciati molteplici episodi di violenza avvenuti a Managua, Masaya, Jinotega, Matagalpa e Leon. Vi sono stati rapimenti e torture. Diversi morti e feriti così come la distruzione di proprietà private e governative. 

 

In questa drammatica ed eloquente immagine, vediamo un lavoratore del municipio di Jinoteca torturato dai terroristi afferenti l’opposizione di destra al governo Ortega. Scene drammatiche che abbiamo già visto, come denunciato in precedenza, a Caracas durante le ‘guarimbas’. Abbiamo ancora negli occhi le scene drammatiche di torture pubbliche. Oppure il povero lavoratore Orlando Figuera bruciato vivo solo perché riconosciuto come sostenitore del chavismo. 

 

Nemmeno le strutture sanitarie vengono risparmiate dalla furia golpista. A Leon è stato assaltato un presidio sanitario e una chiesa saccheggiata. 

 

Quattro persone, due delle quali devono ancora essere identificate, sono state ferite in una rissa a Matagalpa nella tarda serata di sabato.

 

La polizia nazionale sta esortando gli elementi criminali a "rispettare la vita, la proprietà pubblica e privata" così come permettere alle persone di muoversi liberamente senza ostacoli in tutti gli stati.

 

La polizia ha anche aggiunto che continuerà a lavorare incessantemente per sostenere la pace, la sicurezza e la tranquillità delle persone, delle famiglie e delle comunità in tutto il Nicaragua. 

 
Fonte: teleSUR
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa