/ Nicolas Maduro: "Qualsiasi gruppo armato e finanziato da Miami e ...

Nicolas Maduro: "Qualsiasi gruppo armato e finanziato da Miami e dalla Colombia per fomentare il terrorismo farà la stessa fine"

 

“Avete ascoltato le dichiarazioni del terrorista Alvaro Uribe Velez, incoraggiando questi gruppi violenti2


Caracas, 16 gennaio 2018 (MPPRE) - Il Presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Nicolás Maduro, ha denunciato i piani violenti orchestrati dalla destra internazionale, l'annuncio è stato dato durante la cerimonia di trasferimento del comando della Comandancia General de la Guardia Nacional Bolivariana (GNB). (Versión en Italiano).



 

Il Capo di Stato ha fatto riferimento allo smantellamento di un gruppo terroristico finanziato dalla destra internazionale, come un successo della Forza Armata Nazionale Bolivariana dopo un approfondito lavoro di intelligence.
 

“La controrivoluzione, operata da Miami e dalla Colombia, deve intendere che qualsiasi gruppo da loro armato e finanziato per fomentare il terrorismo, farà la stessa fine. Siamo disposti a difendere con la vita il diritto alla pace, alla dignità, all'indipendenza del nostro popolo e del nostro paese, nessuno porterà il terrorismo in Venezuela”, ha affermato.
 

Allo stesso tempo, ha respinto le dichiarazioni di appoggio a questi gruppi violenti da parte di politici e membri del Congresso stranieri.



 

“Avete ascoltato le dichiarazioni del terrorista Alvaro Uribe Velez, incoraggiando questi gruppi violenti, come hanno fatto anche i membri del Congresso della città di Miami, Florida. Il Congresso degli Stati Uniti comanda e finanzia questi gruppi terroristici (...) che ricevono gli ordini da Miami o dall'oligarchia di Bogotà”, ha informato.
 

A sua volta ha esortato questa istituzione di continuare a lavorare in modo efficace per contribuire alla pace e la tranquillità di tutti i venezuelani.

FONTE

Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa