Partito comunista siriano: 1 Maggio per un fronte universale Anti-Imperialista

Partito comunista siriano: 1 Maggio per un fronte universale Anti-Imperialista

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Estratto della Dichiarazione del Partito comunista siriano in occasione del 1 maggio

Lavoratori della Siria resistente!

Figli e figlie della gloriosa classe operaia siriana!

Lavoratori salariati della città, della campagna, disoccupati.

A voi tutti patrioti, il Partito Comunista Siriano si dirige in occasione del Primo Maggio, Giornata Mondiale dei Lavoratori, sottolineando la determinazione dei comunisti siriani a seguire la lotta per la difesa della patria e per la difesa del popolo e per una patria libera e un popolo felice.

Tanti auguri di buon 1 Maggio!

Un mazzo di garofani rossi per i lavoratori della Siria, resistenti nonostante le dure condizioni di vita, per rafforzare i fattori di resistenza nazionale, nonostante l'assedio, le sanzioni e la guerra condotta dalle forze coloniali, sioniste e reazionarie, con le forze liberiste che aggravano le difficoltà di vita quotidiane, continuano la lotta come un'unica forza in difesa del paese, della sua indipendenza, della sovranità e dell'unità nazionale e dei combattenti per cacciare gli occupnati di ogni forma e colore.

Gloria alla classe operaia siriana, produttrice di beni e ricchezza nazionale, i cui sacrifici  resteranno per sempre nella lotta patriottica e di classe.

Il primo maggio i lavoratori della Siria confermano la loro solidarietà con i lavoratori di tutto il  mondo nella loro lotta di classe per i loro diritti e per difendere i loro salari di fronte all'attacco del capitale selvaggio e per la giustizia sociale.

O lavoratori di tutto il mondo, unitevi!

Che sia il primo giorno di solidarietà dei popoli mondiali nella lotta per la democrazia, la pace, il progresso sociale, la giustizia sociale, il diritto di autodeterminazione e di porre fine al saccheggio imperialistico e costruire un fronte più ampio e universale anti-imperialista.

O lavoratori del mondo e voi popoli perseguitati, unitevi!

Il primo di maggio i lavoratori della Siria hanno come riferimento il grande slogan nazionale:

La Siria non si inginocchierà!

30 Aprile 2021

Comitato centrale del Partito Comunista Siriano

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Usa-Italia: 3 imposizioni coloniali che forse non conosci di Francesco Erspamer  Usa-Italia: 3 imposizioni coloniali che forse non conosci

Usa-Italia: 3 imposizioni coloniali che forse non conosci

Ucraina, Draghi come Badoglio di Giorgio Cremaschi Ucraina, Draghi come Badoglio

Ucraina, Draghi come Badoglio

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Bugie sulla sicurezza dei vaccini Usa di Alberto Fazolo Bugie sulla sicurezza dei vaccini Usa

Bugie sulla sicurezza dei vaccini Usa

Deep State. Lo Stato più profondo e i governi più pericolosi di Damiano Mazzotti Deep State. Lo Stato più profondo e i governi più pericolosi

Deep State. Lo Stato più profondo e i governi più pericolosi