DIFESA E INTELLIGENCE/Scontro tra i caccia stealth F-22 ed F-35. Chi esce vincitore?

Scontro tra i caccia stealth F-22 ed F-35. Chi esce vincitore?

 

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.

 

In un ipotetico scontro tra due caccia fiore all’occhiello dell’aeronautica degli Stati Uniti come F-22 ed F-35, entrambi velivoli super-manovrabili, di quinta generazione e dotati di tecnologia stealth, chi avrebbe la meglio?

 

Un paio di caccia furtivi degli Stati Uniti F-22A Raptor si sono scontrati con una coppia di jet della Royal Air Force F-35A Joint Strike Fighter, in occasione di una missione di addestramento. 

 

Ci sono pochissimi dettagli disponibili sull'esercitazione, ma si possono fare alcune deduzioni sul tipo di allenamento intrapreso dalle due parti, scrive The National Interest

 

I norvegesi, da parte loro, furono colpiti dalla temibile abilità aria-aria del Raptor. 

 

"L'F-22 è un formidabile avversario", ebbe a dichiarare il maggiore dell'aeronautica norvegese Morten Hanche, pilota di uno degli F-35 norvegesi, ad Andrea Shalal di Reuters.

 

I norvegesi dissero a Shalal che esercitarsi con gli F-22 nordamericani offriva ai nuovi jet furtivi opportunità di addestramento che normalmente non sarebbero disponibili, dal momento che gli F-35 sono di solito in grado di sorprendere e "sopraffare" i velivoli non furtivi convenzionali.

 

Non sorprende che, come aeronautica professionale, i norvegesi abbiano rifiutato di discutere su quale parte "vincesse" durante gli esercizi di addestramento. In genere, tali discussioni sono tenute in confidenza durante un debriefing dopo una sortita tra i partecipanti.

 

In generale, ci sono alcune ipotesi che possono essere fatte - continua l’analisi di The National Interest - in base al modo in cui operano le forze aeree dell'alleanza degli Stati Uniti e della NATO. Le forze aeree professionali non si impegnano nel tipo di spavalderia che si possono vedere al massimo in film come Top Gun, ma l'intera faccenda riguarda la costruzione di competenze professionali. Ciò include lo sviluppo di abilità di equipaggio, esercitazione e perfezionamento di tattiche, tecniche e procedure, tra le altre cose.

 

Inoltre, quando vi sono forze aeree di diversi stati alleati che partecipano, quelle forze aeree stanno spesso cercando di sviluppare relazioni professionali tra i loro aviatori e costruire l'interoperabilità tra le loro forze. È così che hanno familiarità con le reciproche tattiche e procedure in caso di guerra. Gli equipaggi di diversi partner NATO, in questo caso la Norvegia e gli Stati Uniti, potrebbero trovarsi a combattere fianco a fianco durante un'operazione di emergenza, come hanno fatto nel 2011 durante l'operazione Odyssey Dawn.

 

Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa