Trump vince le primarie repubblicane del New Hampshire

Trump vince le primarie repubblicane del New Hampshire

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

L'ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump è il vincitore delle elezioni primarie presidenziali repubblicane nello Stato del New Hampshire.

Prima della fine dello spoglio, la candidata Nikki Haley, ex ambasciatrice degli Stati Uniti all'ONU, ha ammesso la sconfitta. "Voglio congratularmi con Donald Trump per la sua vittoria di stasera. Se l'è meritata e voglio riconoscerlo", ha detto, ma ha aggiunto che la gara "è tutt'altro che finita". 

In un discorso ai sostenitori dopo la vittoria, l'ex presidente ha deriso i risultati di Haley, dicendo che "ha avuto una pessima serata". "In realtà è andata molto male", ha commentato Trump. "Haley ha detto che avrebbe vinto, avrebbe vinto, avrebbe vinto, avrebbe vinto, avrebbe vinto. Poi ha fallito miseramente".

Alcuni candidati che hanno abbandonato la corsa alle primarie repubblicane hanno deciso di appoggiare Trump. Tra questi, il governatore della Florida Ron DeSantis, l'uomo d'affari Vivek Ramaswamy, il senatore della Carolina del Sud Tim Scott e il governatore del Nord Dakota Doug Burgum.

D'altro canto, l'ex governatore dell'Arkansas Asa Hutchinson ha concluso la sua corsa alle presidenziali e ha deciso di non appoggiare l'ex presidente, ma di sostenere Haley. Altri candidati che hanno abbandonato la corsa repubblicana, come l'ex governatore del New Jersey Chris Christie e l'ex vicepresidente di Trump Mike Pence, non hanno ancora appoggiato nessuno.

Lo Stato del New Hampshire ottiene 22 delegati alle primarie repubblicane, meno dell'1% del numero totale di delegati che voteranno alla convention di metà anno. Sia i repubblicani che i democratici terranno delle convention in cui i delegati sceglieranno tecnicamente il candidato. Il processo e le regole sono diversi per ogni partito, ma i candidati devono ottenere almeno il 10% dei voti per avere diritto ai delegati.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso di Fabrizio Verde Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Liberal-Autocrazie di Giuseppe Giannini Liberal-Autocrazie

Liberal-Autocrazie

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare di Michelangelo Severgnini Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Il primo dei poveri di Pasquale Cicalese Il primo dei poveri

Il primo dei poveri

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La crisi nel Corno d’Africa di Paolo Arigotti La crisi nel Corno d’Africa

La crisi nel Corno d’Africa

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti