Venezuela, lavoratori pubblici e pensionati riceveranno mezzo Petro come bonus di fine anno

Venezuela, lavoratori pubblici e pensionati riceveranno mezzo Petro come bonus di fine anno

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.

 

«Ci saranno sorprese con il Carnet della Patria (…) daremo un bonus di fine anno ai pensionati che sono più di 4 milioni e mezzo di venezuelani e agli impiegati della pubblica amministrazione», ha annunciato il presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Nicolás Maduro.

 

Durante il programma José Vicente Hoy, condotto dal giornalista José Vicente Rangel, ha dichiarato: «Un bonus di fine anno, darò loro metà Petro, in modo che possano fare i loro acquisti complementari per dicembre e attiveremo nuovi meccanismi di protezione con il Petro».

 

Ha ricordato che la criptovaluta creola ha più di 27 mila aziende affiliate e che questa cifra dovrebbe raddoppiare nei prossimi mesi.

 

Il Capo dello Stato ha affermato di essere molto attento alle dinamiche della valuta nazionale «per difendere il bolivar, le entrate con il carnet della patria, di valutare se il processo di dollarizzazione possa servire a raggiungere la ripresa economica».

 

Ha aggiunto che il paese è sempre stato dollarizzato, solo che in altri tempi questo processo è stato ancorato alla produzione di petrolio, tuttavia, ha chiarito che il paese avrà sempre il bolivar come sua valuta «e la difenderemo».

 

«Stiamo per regolarizzare le entrate in valuta estera necessarie dal prossimo anno e inizieremo ad esportare minerali come oro, coltan, minerali, tra gli altri», ha anche annunciato il presidente venezuelano.

 

Il presidente ha poi spiegato che, nonostante la guerra economica imposta dall'esterno e intensificata con la strategia di embargo degli Stati Uniti «abbiamo raggiunto il rallentamento della guerra economica attraverso l'autoregolamentazione dell'economia».

 

«Con questa autoregolamentazione dell'economia, altri attori hanno iniziato a operare con le proprie valute», ha aggiunto il presidente Maduro.

 

Ha denunciato che contro il Paese esiste «una sala di guerra che per ogni annuncio che facciamo per proteggere l'economia vanno a lavorare per sanzionarci, per impedire al Venezuela di riprendersi».

 

Maduro ha infine affermato che «il Venezuela ha le risorse per aggirare il blocco, raggiungere una crescita reale e garantire la protezione sociale del nostro popolo».

Potrebbe anche interessarti

Crisi Governo. In politica chi bara, tradisce o sbaglia deve pagare di Francesco Erspamer  Crisi Governo. In politica chi bara, tradisce o sbaglia deve pagare

Crisi Governo. In politica chi bara, tradisce o sbaglia deve pagare

Censura web. Da Trump a Il Manifesto ci è voluto poco di Paolo Desogus Censura web. Da Trump a Il Manifesto ci è voluto poco

Censura web. Da Trump a Il Manifesto ci è voluto poco

29 DICEMBRE 1890 STRAGE DI WOUNDEED KNEE di Giorgio Cremaschi 29 DICEMBRE 1890 STRAGE DI WOUNDEED KNEE

29 DICEMBRE 1890 STRAGE DI WOUNDEED KNEE

La farsa di Capitol Hill  e la fiction democratica   di Bruno Guigue La farsa di Capitol Hill  e la fiction democratica

La farsa di Capitol Hill e la fiction democratica

L'elefante nella stanza (che non state considerando) di Antonio Di Siena L'elefante nella stanza (che non state considerando)

L'elefante nella stanza (che non state considerando)

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti