Giornata di Al Quds, Khamenei: Israele non è un Stato ma quartier generale del terrorismo

Giornata di Al Quds, Khamenei: Israele non è un Stato ma quartier generale del terrorismo

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Il leader della rivoluzione islamica in Iran ha affermato che Israele non è un paese, ma un quartier generale del terrorismo contro la Palestina e il resto delle nazioni musulmane.

“Dal primo giorno, i sionisti hanno trasformato la Palestina occupata in una base terroristica. Israele non è un paese, ma piuttosto un quartier generale del terrorismo contro la nazione palestinese e il resto delle nazioni musulmane" , ha sottolineato l'ayatollah Seyed Ali Khamenei in un discorso trasmesso dalla televisione nazionale questo venerdì.

Nel suo discorso, in occasione della Giornata mondiale di Al-Quds, istituita per la prima volta dalla Repubblica islamica dell'Iran nel 1979 per esprimere solidarietà al popolo palestinese di fronte all'entità sionista, ha ribadito l'importanza di continuare a combattere contro il "terrorista" Israele, ribadendo che "combattere quel regime sanguinario significa combattere l'ingiustizia e combattere il terrorismo, ed è dovere di tutti".

Secondo il Leader iraniano, l'occupazione dei territori palestinesi e la fondazione del "regime terrorista di Israele" nel 1948, furono il risultato della grande divisione che il mondo musulmano subì allora, da un lato, e di cospirazioni, aggressioni e invasioni europee, dall'altra.

Tuttavia, l'Ayatollah Khamenei ha ricordato che "la situazione mondiale non è più quella di allora" e ha sottolineato che gli equilibri di potere si sono spostati a favore dei gruppi della Resistenza. 

Mentre il blocco occidentale sta affrontando il "declino", i combattenti della Resistenza stanno rafforzando sempre più le loro capacità di difesa nelle regioni islamiche più sensibili, ha osservato.

Ha sottolineato che l'unità dei paesi musulmani e la continua resistenza dei combattenti palestinesi contro il regime israeliano possono contrastare tutti i complotti ordinati dall'Occidente per porre fine alla causa palestinese.

“Dico con enfasi: quegli sforzi [il fallito accordo del secolo e il riavvicinamento arabo-israeliano] non andranno da nessuna parte. Il declino del regime sionista ostile è già iniziato e non si fermerà ” , ha evidenziato.

L'Ayatollah Khamenei ha considerato la normalizzazione delle relazioni di alcuni stati arabi - Emirati Arabi Uniti (EAU), Bahrain, Sudan e Marocco - con Israele come "una pugnalata alle spalle dei palestinesi" e ha avvertito che questo riavvicinamento non servirà da un aiuto per nessuna delle due parti.

"Il nemico sionista si appropria di proprietà o territorio da loro [paesi che hanno normalizzato i legami con Israele], aumentando la corruzione e l'insicurezza".

Ha concluso il messaggio, prevedendo una vittoria finale per i palestinesi e la distruzione del regime di Tel Aviv.

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Cosa aspetti Landini che ripristinano le corporazioni? di Paolo Desogus Cosa aspetti Landini che ripristinano le corporazioni?

Cosa aspetti Landini che ripristinano le corporazioni?

Omicidio Adil Belakhdim. Padroni assassini, governo complice di Giorgio Cremaschi Omicidio Adil Belakhdim. Padroni assassini, governo complice

Omicidio Adil Belakhdim. Padroni assassini, governo complice

Mascherine all'aperto. Nel Cts c'è chi sfida ancora l'ovvietà di Francesco Santoianni Mascherine all'aperto. Nel Cts c'è chi sfida ancora l'ovvietà

Mascherine all'aperto. Nel Cts c'è chi sfida ancora l'ovvietà

Per chi si era illuso per il vertice di Ginevra di Marinella Mondaini Per chi si era illuso per il vertice di Ginevra

Per chi si era illuso per il vertice di Ginevra

L'UE vuole il "Fauci europeo" per le prossime pandemie... di Giuseppe Masala L'UE vuole il "Fauci europeo" per le prossime pandemie...

L'UE vuole il "Fauci europeo" per le prossime pandemie...

Cina sotto attacco della Open Ran Policy Coalition  di  Leo Essen Cina sotto attacco della Open Ran Policy Coalition 

Cina sotto attacco della Open Ran Policy Coalition 

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti