/ Il Kurdistan iracheno riceve 1,3 miliardi di dollari da una compa...

Il Kurdistan iracheno riceve 1,3 miliardi di dollari da una compagnia petrolifera russa

 

La società petrolifera russa Rosneft e il governo della regione autonoma irachena hanno raggiunto un accordo di approvvigionamento di petrolio.


Nel corso del 2017, la società petrolifera russa Rosneft ha attuato un aumento totale di 1,3 miliardi di dollari alle autorità del Kurdistan iracheno nell'ambito di un contratto di fornitura di petrolio. Lo indica la relazione finanziaria pubblicata dalla società, riportata dall'agenzia russa TASS.

Lo scorso febbraio Rosneft e il Kurdistan iracheno hanno cominciato a collaborare con gli accordi di acquisto e vendita di petrolio per gli anni 2017-2019. I piani della società russa nella regione autonoma irachena includono anche progetti per la costruzione e il funzionamento di gasdotti e oleodotti, nonché gli investimenti per effettuare estrazioni in cinque giacimenti di petrolio.
Lo aveva annunciato Rosneft in una dichiarazione nel mese di ottobre.
 
Inoltre, Rosneft può versare fino a 400 milioni di dollari per partecipare ad uno dei progetti di estrazione sopra citati nel Kurdistan iracheno. L'azienda statale prevede che la metà di tale importo "sia compensata per il greggio estratto nei pozzi".
Fonte: TASS
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa