Intanto in Germania sta saltando una banca

Intanto in Germania sta saltando una banca

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Intanto mentre il mondo è preso dalla pandemia, i contagi che salgono, le varianti e i vaccini che non arrivano, a Brema, in Germania, salta una banca. L’ente per la vigilanza finanziaria tedesco ha ordinato la chiusura della Greensill Bank AG (Regno Unito) e ha chiesto ai funzionari delle forze dell'ordine di indagare sulle irregolarità contabili avvenute presso l'istituto di credito. 

L’ente regolatore BaFin ha affermato di aver ordinato la chiusura dell’istituto di credito con sede a Brema dopo aver riscontrato irregolarità nel modo in cui Greensill Bank operava in modo poco chiaro con l’imprenditore britannico Senjeev Gupta. 

"Durante uno speciale audit forense, BaFin ha scoperto che Greensill Bank AG non era in grado di fornire prove dell'esistenza di crediti nel suo bilancio che aveva acquistato dal GFG Alliance Group", ha reso noto BaFin in una dichiarazione. La GFG di Gupta opera nel campo dell’acciaio e delle centrali elettriche. 

Secondo persone informate in merito - scrive il Financial Times - l'organismo di vigilanza finanziario tedesco ha presentato una denuncia penale contro la direzione della Greensill Bank per sospetta manipolazione del bilancio.

La denuncia, presentata alla procura penale di Brema, dove ha sede la banca, arriva quando la sua società madre, Greensill, si prepara a presentare istanza di protezione in caso di insolvenza nel Regno Unito, ma trasferisce parti vitali dell'attività ad Apollo Global Management.

La mossa dei funzionari tedeschi mercoledì complica gli sforzi per salvare parti dell'impero di Greensill, un gruppo finanziario della catena di approvvigionamento una volta sostenuto da SoftBank e consigliato dall'ex primo ministro britannico David Cameron.

La denuncia si riferisce ai risultati provvisori di un'indagine forense sul bilancio della Greensill Bank che la società di revisione KPMG ha avviato per ordine della BaFin alla fine dell'anno scorso. La manipolazione del bilancio può essere punita con un massimo di tre anni di carcere secondo la legge tedesca.

Lex Greensill ha visto il suo impero finanziario della catena di approvvigionamento svelarsi rapidamente questa settimana mentre gli investitori hanno tagliato i legami con lui per le preoccupazioni sull'affidabilità creditizia dei suoi mutuatari e un assicuratore chiave ha rinunciato a coprire le società sostenute da Greensill. La Bond and Credit Company, un'unità dell'assicuratore giapponese Tokio Marine Holding, ha deciso di non rinnovare le polizze assicurative che coprono $ 4,6 miliardi in prestiti aziendali garantiti dalla società del finanziere.

La mossa di BaFin su Greensill Bank arriva dopo che il regolatore è stato oggetto di pesanti critiche lo scorso anno per la sua gestione dello scandalo Wirecard AG. In quel caso l’ente di vigilanza finanziaria è stato accusato di muoversi con lentezza. La società di pagamenti elettronici, che poi è crollata a giugno, faceva affidamento anche su un'unità bancaria tedesca per alimentare la sua crescita e rivendicava attività in bilancio che non esistevano.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale di Giorgio Cremaschi La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale

La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale

La vera storia del "default russo" spiegata bene di Marinella Mondaini La vera storia del "default russo" spiegata bene

La vera storia del "default russo" spiegata bene

Il Liquidatore entra nella fase finale di Savino Balzano Il Liquidatore entra nella fase finale

Il Liquidatore entra nella fase finale

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

L'inflazione come strumento della lotta di classe di Gilberto Trombetta L'inflazione come strumento della lotta di classe

L'inflazione come strumento della lotta di classe