15 novembre 2019, gli Usa assumono esperti in quarantena

15 novembre 2019, gli Usa assumono esperti in quarantena

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!



Piccole Note
 

Il 15 novembre 2019 il Centers for Disease Control and Prevention degli Stati Uniti ha lanciato un bando di assunzione per consulenti sanitari esperti in programmi di quarantena (cliccare qui).


Un arruolamento di massa, dato che le destinazioni dei candidati erano molteplici (vedi nota) e sparse in varie città degli Stati Uniti d’America. Ai candidati a tale lavoro erano indicati seguenti compiti.

 

“Aiutare a pianificare e attuare un programma per prevenire l’importazione di malattie trasmissibili dall’estero e la diffusione di tali malattie a livello nazionale”.


“Monitorare le tendenze delle malattie e fornire consulenze ai funzionari preposti per garantire che vengano prese le misure appropriate per impedire l’introduzione / diffusione di malattie trasmissibili da viaggiatori, agenti e vettori eziologici”.


“Fornire assistenza tecnica, consulenza e orientamento ad agenzie nazionali, statali e / o locali; organizzazioni sanitarie; forze dell’ordine federali, statali e locali; dirigenti di aeroporti e porti; reti ospedaliere e altri soggetti privati”.


“Garantire che siano predisposte, testate e aggiornate regolarmente reti di comunicazione, documenti di pianificazione e protocolli di risposta alle emergenze adeguati”.


“Sviluppare e dare formazione a varie agenzie governative e partner locali sui protocolli di risposta alle emergenze, sulle malattie trasmissibili e sulle procedure di quarantena”.


A metà novembre il coronavirus non era ancora noto, si scoprirà solo in seguito e dopo lunga ricerca che il primo caso nella provincia di Hubei risale al 17 novembre, anche se non è da escludere che ce ne siano stati altri in precedenza non documentati.


Altro caso di preveggenza delle autorità degli Stati Uniti d’America (vedi anche Piccolenote).


Nota. Questa le città cui sarebbero stati destinati i consulenti esperti in quarantena: Dallas, in Texas, El Paso, Texas, Houston, Texas, Seattle, Washington, Anchorage, Alaska, Los Angeles, California, San Diego, California, San Francisco, California, Miami, Florida, Atlanta, Georgia, Honolulu, Hawaii, Chicago, Illinois, Boston, Massachusetts, Detroit, Michigan, Minneapolis, Minnesota, Newark, New Jersey, New York, New York, Filadelfia, Pennsylvania, San Juan.


Potrebbe anche interessarti

L'agenda Draghi-Meloni di Giorgio Cremaschi L'agenda Draghi-Meloni

L'agenda Draghi-Meloni

21 settembre. Il discorso integrale di Vladimir Putin in italiano di Marinella Mondaini 21 settembre. Il discorso integrale di Vladimir Putin in italiano

21 settembre. Il discorso integrale di Vladimir Putin in italiano

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino di Alberto Fazolo Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Dal Covid alle guerre Nato: Figliuolo "premiato" a Tripoli di Michelangelo Severgnini Dal Covid alle guerre Nato: Figliuolo "premiato" a Tripoli

Dal Covid alle guerre Nato: Figliuolo "premiato" a Tripoli

Von Der Leyen e le elezioni italiane di Pasquale Cicalese Von Der Leyen e le elezioni italiane

Von Der Leyen e le elezioni italiane

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra di Damiano Mazzotti Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra