15 novembre 2019, gli Usa assumono esperti in quarantena

15 novembre 2019, gli Usa assumono esperti in quarantena

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!



Piccole Note
 

Il 15 novembre 2019 il Centers for Disease Control and Prevention degli Stati Uniti ha lanciato un bando di assunzione per consulenti sanitari esperti in programmi di quarantena (cliccare qui).


Un arruolamento di massa, dato che le destinazioni dei candidati erano molteplici (vedi nota) e sparse in varie città degli Stati Uniti d’America. Ai candidati a tale lavoro erano indicati seguenti compiti.

 

“Aiutare a pianificare e attuare un programma per prevenire l’importazione di malattie trasmissibili dall’estero e la diffusione di tali malattie a livello nazionale”.


“Monitorare le tendenze delle malattie e fornire consulenze ai funzionari preposti per garantire che vengano prese le misure appropriate per impedire l’introduzione / diffusione di malattie trasmissibili da viaggiatori, agenti e vettori eziologici”.


“Fornire assistenza tecnica, consulenza e orientamento ad agenzie nazionali, statali e / o locali; organizzazioni sanitarie; forze dell’ordine federali, statali e locali; dirigenti di aeroporti e porti; reti ospedaliere e altri soggetti privati”.


“Garantire che siano predisposte, testate e aggiornate regolarmente reti di comunicazione, documenti di pianificazione e protocolli di risposta alle emergenze adeguati”.


“Sviluppare e dare formazione a varie agenzie governative e partner locali sui protocolli di risposta alle emergenze, sulle malattie trasmissibili e sulle procedure di quarantena”.


A metà novembre il coronavirus non era ancora noto, si scoprirà solo in seguito e dopo lunga ricerca che il primo caso nella provincia di Hubei risale al 17 novembre, anche se non è da escludere che ce ne siano stati altri in precedenza non documentati.


Altro caso di preveggenza delle autorità degli Stati Uniti d’America (vedi anche Piccolenote).


Nota. Questa le città cui sarebbero stati destinati i consulenti esperti in quarantena: Dallas, in Texas, El Paso, Texas, Houston, Texas, Seattle, Washington, Anchorage, Alaska, Los Angeles, California, San Diego, California, San Francisco, California, Miami, Florida, Atlanta, Georgia, Honolulu, Hawaii, Chicago, Illinois, Boston, Massachusetts, Detroit, Michigan, Minneapolis, Minnesota, Newark, New Jersey, New York, New York, Filadelfia, Pennsylvania, San Juan.


Potrebbe anche interessarti

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

La fine dell'impunità di Israele di Clara Statello La fine dell'impunità di Israele

La fine dell'impunità di Israele

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni) di Giuseppe Giannini Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare di Michelangelo Severgnini Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar di Paolo Arigotti Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti