/ La Deutsche Bank confisca 20 tonnellate d'oro del Venezuela

La Deutsche Bank confisca 20 tonnellate d'oro del Venezuela

 
 

Azione ostile e arbitraria contro il Venezuela. La maggiore banca tedesca, la Deutsche Bank, ha assunto il controllo di 20 tonnellate di oro appartenenti al Venezuela come garanzia dopo l'insolvenza di Caracas su un contratto di swap in oro del valore di 750 milioni di dollari USA.

 

Il sequestro arriva come parte di un accordo concluso tra la Repubblica Bolivariana e il creditore già nel 2016, riporta Bloomberg. Secondo i termini dell'accordo, il Venezuela ha ricevuto un prestito in contanti dalla Deutsche Bank e ha depositato 20 tonnellate di oro come garanzia.

 

L'accordo iniziale era destinato a scadere nel 2021, ma era stato risolto in precedenza a causa di mancati pagamenti di interessi, secondo fonti anonime che chiudevano il problema, come citato dall'agenzia.

 

Le sanzioni unilaterali imposte da USA e UE hanno fatto sprofondare il paese latinoamericano nella peggiore crisi economica della storia del paese. Il declino economico, accompagnato da una forte recessione, da un'iperinflazione e da un crescente deficit di beni di base in alcuni momenti ben precisi, è stato significativamente aggravato dai disordini politici di natura golpista, esacerbati dalla costante pressione degli Stati Uniti. 

 

La Casa Bianca ha introdotto restrizioni sulle esportazioni di petrolio venezuelane, la principale fonte di reddito del paese, nonché sulle sue attività in oro, rendendo difficile la vendita di oro estratto all'estero.

Gli Stati Uniti hanno sequestrato 7 miliardi di dollari di beni appartenenti alla società petrolifera statale PDVSA e alla sua controllata americana, Citgo, dopo che Washington ha appoggiato pienamente l’autoproclamato 'presidente ad interim’ Juan Guaido.

 

Nel mese di gennaio la Banca d'Inghilterra ha bloccato i tentativi del Venezuela di recuperare $ 1,2 miliardi di oro conservato nei suoi caveau. Caracas detiene una parte delle sue riserve auree a Londra.

Fonte: RT
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa