Lettera aperta di un Redditer a Wall Street

Lettera aperta di un Redditer a Wall Street

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Poiché leggo in giro raffinate (si fa per dire) analisi sul fatto che l'operazione GameStop sarebbe «impolitica» e «animata solo dal desiderio di fare soldi», e che tutto sommato tra un poveraccio che investe i soldi dell'affitto in un titolo e un fondo d'investimento che muove miliardi di dollari non ci sarebbe un gran differenza, poiché entrambi si muoverebbero «in una logica speculativa», vi riporto la traduzione di una lettera aperta scritta da uno dei redditer protagonisti della vicenda, che spiega bene come la partita in corso sia molto ma molto più politica di quanto non si rendano conto molti osservatori esterni.
Una lettera aperta a Melvin Capital, alla CNBC, ai boomer e a WallStreetBets (WSB)
Ero nei primi anni dell’adolescenza quando scoppiò la crisi del 2008. Ricordo vividamente le enormi ripercussioni che le azioni sconsiderate degli attori di Wall Street ebbero sulla mia vita personale e sulle vite delle persone a me vicine. Sono stato fortunato: i miei genitori erano prudenti e un po’ paranoici e avevano un po’ di scorte di cibo messe da parte. Quando quella crisi colpì la nostra famiglia, fummo in grado di mantenere la nostra casetta, ma per un anno abbiamo vissuto di frittelle, latte in polvere, fagioli e riso. Da allora, i miei genitori tengono sempre una scorta di cibo in casa. Quelli vicino a me, i miei amici e la mia famiglia allargata, non furono altrettanto fortunati. Mia zia si trasferì da noi e pagò quel poco di affitto che poteva alla mia famiglia mentre cercava un impiego di qualunque tipo. Sapete che sapore ha la zuppa di pomodoro fatta con i pacchetti di ketchup della mensa scolastica? Molti miei amici l’hanno scoperto in quel periodo. Quasi un anno dopo il picco della crisi, mio ??padre aveva stabilizzato il nostro flusso di reddito e per aiutare gli altri iniziò ad assumere i papà dei miei amici per fare dei lavoretti domestici. Uno di loro costruì un nuovo armadio nella nostra camera degli ospiti. Un altro ci sistemò il cortile. Sarò per sempre incredibilmente orgoglioso dei miei genitori, perché in un momento di bisogno, nonostante i soldi scarseggiassero, hanno avuto la consapevolezza e la compassione per aiutare coloro che ne avevano un disperato bisogno.
A Melvin Capital*: rappresenti tutto ciò che ho odiato in quel periodo. Sei un’azienda che guadagna sulla cattiva sorte delle altre aziende, manipolando i mercati e i media a tuo vantaggio. La tua esistenza è la vivida testimonianza del fatto che i responsabili di così tanta sofferenza durante la crisi del 2008 non sono stati puniti. E il tuo palese disprezzo per la legge, reso ovvio mesi fa attraverso la tua (nota per gli avvocati della Melvin: presunta) vendita allo scoperto illegale e più recentemente la tua oscena manipolazione del mercato “after hours” dimostra che non hai imparato nulla da quella crisi. E perché avresti dovuto? Siete stati salvati e ricompensati per decisioni finanziarie terribili e illegali che hanno rovinato la vita di milioni di persone. Ho comprato azioni pochi giorni fa. Ho riversato i miei risparmi in GameStop, ho pagato l’affitto per questo mese con la mia carta di credito e ho scaricato i soldi dell’affitto in altre azioni di GameStop (cosa che non consiglierei agli altri utenti di WSB (WallStreetBets)). E non sto vendendo. Per me e per milioni di altre persone è un fatto personale. Puoi abbassare il valore di GameStop attraverso il trading after hours, ma non vendo. Puoi pagare migliaia di robot su Reddit, ma non vendo. Puoi convincere tutti i media mainstream a demonizzarci, non mi interessa. Voglio farti male quanto più possibile.
Alla CNBC: devi capire che i guadagni a breve termine che ottieni promuovendo l’agenda di Wall Street sono esattamente questo: a breve termine. Il tuo pubblico diventerà presto troppo vecchio per preoccuparsene, e milioni di noi, non solo a WSB ma ogni persona colpita dalla crisi del 2008 che ora sta prestando attenzione alla vicenda GameStop, ricorderanno come hai difeso le aziende che hanno rovinato così tanti di noi, e hanno cercato di abbattere i pesci piccoli. Io lo ricorderà per certo. Per chi non lo sapesse, ecco alcuni dei principali sponsor e partner di CNBC: IBM, Cisco, TMobile, JPMorgan, Oracle e ZipRecruiter. La loro società madre è NBCUniversal, di proprietà di Comcast e General Electric.
Ai boomer e/o alle persone che stanno più o meno in quella fascia di età, e che solo adesso hanno iniziato a prestare attenzione ai “blog dei millennial”: vi rendete conto che, anche se magari non siete stati direttamente colpiti dalla crisi del 2008, i vostri figli e forse i vostri nipoti molto probabilmente lo sono stati? Non siamo nemici, siamo dalla stessa parte. Smettetela di ascoltare i media che ci dipingono come vandali del mercato e iniziate a fare il tifo per noi, perché abbiamo un’opportunità unica nella vita di punire il tipo di persone che hanno causato così tanto dolore dieci anni fa, e stiamo cogliendo quell’occasione. I vostri figli e i vostri nipoti potrebbero aver sofferto per mano delle stesse istituzioni che stiamo combattendo. Volete davvero schierarvi dalla loro parte, piuttosto che dalla parte della vostra famiglia e dei vostri amici? Non vi stiamo chiedendo di rischiare i vostri risparmi o i vostri fondi pensione su una singola scommessa su GameStop. Vi stiamo solo chiedendo di essere comprensivi, di sostenerci e di non sostenere le persone che hanno causato così tante sofferenze un decennio fa.
A Wall Street Bets*: siete fantastici. Immagino di non essere l’unico per cui questa faccenda è personale. Mi sono letto così tanti post su quello che avete passato durante la crisi del 2008. Che siate qui per fare soldi, per metterla in quel posto al sistema, o semplicemente per far parte di un movimento che ha il potenziale di cambiare il mercato, grazie. Ognuno di voi è il motivo per cui abbiamo questa opportunità. Non mi sono mai sentito così ottimista riguardo al futuro quanto ora. Questa operazione porterà importanti somme di denaro a molti di voi, ed essere parte di un raro esempio di redistribuzione della ricchezza dai ricchi ai poveri è semplicemente incredibile. Vi amo tutti.
*Uno dei principali fondi d'investimento presi di mira dai redditer.
Canale di informazione finanziaria.
*Il forum di Reddit da cui è partita l'iniziativa GameStop.

Thomas Fazi

Thomas Fazi

Economista e saggista. Autore con W. Mithchell di "Sovranità e barbarie" (Meltemi). Su twitter:  @battleforeurope

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire di Francesco Erspamer  Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale di Giorgio Cremaschi Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Per me questa è resistenza di Savino Balzano Per me questa è resistenza

Per me questa è resistenza

Il paradosso dell'antifascismo di oggi a San Giovanni di Thomas Fazi Il paradosso dell'antifascismo di oggi a San Giovanni

Il paradosso dell'antifascismo di oggi a San Giovanni

Il Nodo gordiano dei Taleban Il Nodo gordiano dei Taleban

Il Nodo gordiano dei Taleban

Polizia, fascisti e Cgil: 3 domande senza risposta di Antonio Di Siena Polizia, fascisti e Cgil: 3 domande senza risposta

Polizia, fascisti e Cgil: 3 domande senza risposta

La rabbia sociale non è fascismo di Michelangelo Severgnini La rabbia sociale non è fascismo

La rabbia sociale non è fascismo

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti