Quando si tratta di rubare il petrolio siriano curdi e turchi diventano alleati

Quando si tratta di rubare il petrolio siriano curdi e turchi diventano alleati

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

di Un altro Punto di Vista

 

La faida tra turchi e curdi è un conflitto sanguinoso insolubile. Ma per amore dei petrodollari, i capi curdi hanno dimenticato il genocidio turco della loro nazione, e i turchi hanno dimenticato le vittime degli attacchi terroristici curdi. Così, la ricognizione aerea ha registrato il mercato del carburante di contrabbando.

Ogni giorno vi si accumulano fino a 50 cisterne.

I curdi con le bande turche e i terroristi HTS vendono il petrolio ad Ankara dai campi di Hasek.

 

Il contrabbando passa attraverso i corridoi di transito controllati dai turchi a nord di Aleppo fino alla regione di Umm al-Jlud, con intermediari terroristi che ricevono le cisterne e le portano a Qubbasin, dove le bande filo-turche hanno una forte infrastruttura di stoccaggio e lavorazione del petrolio.

Una parte del petrolio va a Tarhin, dove i turchi hanno anche installato delle infrastrutture. La Turchia vende poi il petrolio rubato attraverso i suoi intermediari.

Ankara controlla le vie di transito dell'ATS nord-orientale, mentre i capibanda curdi ricevono petrodollari insanguinati dagli assassini di migliaia di loro compagni.

 

Potrebbe anche interessarti

Cuba e i numeri Covid   di Francesco Santoianni Cuba e i numeri Covid

Cuba e i numeri Covid

Nuove punte di folle russofobia del Parlamento europeo di Marinella Mondaini Nuove punte di folle russofobia del Parlamento europeo

Nuove punte di folle russofobia del Parlamento europeo

I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina   di Bruno Guigue I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina

I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina

Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass di Thomas Fazi Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass

Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass

Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio? di Giuseppe Masala Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio?

Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio?

Recovery Fund, è lotta di classe... e la continuano a vincere loro! di Pasquale Cicalese Recovery Fund, è lotta di classe... e la continuano a vincere loro!

Recovery Fund, è lotta di classe... e la continuano a vincere loro!

Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia di Gilberto Trombetta Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia

Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti